Strudel salato con carciofi

Lo strudel salato con carciofi è un piatto rustico, particolare, perfetto da servire come antipasto ma anche come cena in occasioni informali. Ecco la ricetta

Strudel salato con carciofi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Lo strudel salato con carciofi è un rustico davvero sfizioso e stuzzicante che può essere servito in occasione di cene informali o in vista di feste e buffet. In questa ricetta la pasta sfoglia funge da involucro poiché viene farcita da un ripieno molto gustoso a base di carciofi ed altri ingredienti quali il prosciutto cotto ed il philadelphia per poi essere arrotolata in modo da formare uno strudel da cuocere in forno e servire ben caldo.

Il risultato è davvero appetitoso e soddisferà di sicuro i vostri commensali.

Vediamo, quindi, come preparare questo ottimo strudel salato.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 4 carciofi
  • 2 uova
  • 160 g di philadelphia
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 30 g di pecorino
  • 30 g di pangrattato
  • 8 foglie di prezzemolo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe
  • 30 ml di succo di limone
  • 10 g di paprika
  • 75 ml di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per iniziare la preparazione dello strudel salato con carciofi dovete partite pulendo i carciofi. Eliminate il gambo e le foglie esterne più dure fino a che non compaiono quelle più tenere; quindi, con un coltello, eliminate le punte. Poi dividete a metà nel senso della lunghezza ciascun carciofo eliminando la barbetta interna con un coltellino. A questo punto tagliateli a fettine sottili e metteteli a riposare per circa 30 minuti in una ciotola piena di acqua resa acidula con 10 ml di succo di limone. Questo serve a non far annerire i carciofi.

Una volta trascorsi i 30 minuti, sciacquate le fettine di carciofi sotto acqua corrente e tamponatele bene con panno carta. Nel frattempo prendete un tegame e fate scaldare 60 ml di olio extravergine di oliva; unite le fettine di carciofi e fatele saltare per un paio di minuti bagnando con il restante succo di limone ed aggiustando con un pizzico di sale e uno di pepe. Continuate la cottura per altri 5-6 minuti a fiamma media, quindi spegnete, scolate le fettine di carciofi e mettetele da parte.

Passate alla preparazione della farcia: in una ciotola capiente riunite il philadelphia, il prosciutto cotto a fette sminuzzate grossolanamente, il pecorino grattugiato, il pangrattato, le uova ed il prezzemolo tritato; infine aggiungete le fettine di carciofi e amalgamate bene il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo.

Su una spianatoia mettete un foglio di carta forno; srotolateci sopra la pasta sfoglia, bucherellatela con i rebbi di una forchetta e farcitela con il composto; arrotolatela su sé stessa aiutandovi con la carta stessa in modo da creare uno strudel che chiuderete bene ai lati per non far fuoriuscire il ripieno. Adagiare il rotolo su una teglia con tutta la carta forno e come ultimo passaggio spennellatelo con una miscela formata da 15 ml di olio extravergine di oliva e 10 gr di paprika.

Mettete a cuocere in forno pre-riscaldato alla temperatura di 200°C per 15 minuti circa o fino a quando lo strudel non risulterà ben dorato. A questo punto sfornatelo, lasciatelo brevemente intiepidire e servitelo anche tagliato a fette.

In alternativa potete servire uno strudel carciofi e provola o una strudel broccoli e scamorza.

Strudel salato con carciofi

Conservazione

Lo strudel salato con carciofi si conserva per al massimo un giorno.

Stefania Urgese

I consigli di Stefania

Fermo restando l’utilizzo dei carciofi, per la farcitura dello strudel è possibile variare gli altri ingredienti indicati: quindi al posto del prosciutto cotto è possibile usare la mortadella o lo speck ed al posto del philadelphia si può optare per un altro formaggio morbido come il caprino o lo stracchino. Insomma lo si può personalizzare secondo i propri gusti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!