Torta salata alla diavola

La torta salata alla diavola è una vera esplosione di sapore. Un piatto che si prepara in poco tempo e che combina dolcezza e piccantezza. Ecco la ricetta

Torta salata alla diavola
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La torta salata alla diavola è un piatto molto gustoso e piccante, caratterizzato da un’esplosione di sapore e odori. L’unione del salame, della scamorza affumicata e della cipolla conferisce a questa torta salata un mix di gusto, piccantezza e dolcezza.

La base di pasta sfoglia friabile racchiude un irresistibile farcitura piccante e corposa. Un tripudio di sapori mediterranei che piacerà a tutti, sia che decidiate di servirla come piatto unico che come antipasto finger food in occasione di un buffet.

Scopriamo insieme come realizzare questa gustosa ricetta.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 200 g di salame
  • 150 g di scamorza affumicata
  • 60 g di pomodori secchi
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 2 uova
  • 1 cipolla
  • q.b di sesamo
  • q.b di semi di papavero
  • 1 pizzico di peperoncino

Preparazione

Per realizzare la torta salata alla diavola occorre innanzitutto srotolare la pasta sfoglia pronta e predisporla su un’opportuna teglia di circa 26 cm. Sempre con la relativa carta da forno in dotazione, fatela aderire per bene ai bordi della teglia e bucherellatela con una forchetta.

Munitevi di tutti gli ingredienti che serviranno per la farcitura e iniziate a disporre alcune fettine di salame milano sul fondo della pasta sfoglia. Alternatele a delle fettine di scamorza affumicata di circa 1 cm e dadini di parmigiano reggiano. Dopodichè lavate una cipolla bianca e affettatela a rondelle sottili. Disponetele al di sopra dello strato di formaggi e aggiungete anche i pomodori secchi.

Nel frattempo versate 2 uova su un piatto fondo e, con l’ausilio di un frustino da cucina, sbattetele energicamente sino a quando albume e tuorlo saranno emulsionati fra loro. Conservatene 2 cucchiai in un bicchiere per la spennellatura finale dei bordi della pasta sfoglia.

Versate le uova sbattute all’interno della torta salata e cospargete con un pizzico di peperoncino in polvere. Adesso disponete l’ultimo e conclusivo strato di fettine di salame e rigirate su se stessi i bordi eccedenti della pasta sfoglia, formando un bordo.

Con un opportuno pennello da cucina spennellate tutto il bordo della torta salata con i residui di uovo sbattuto e cospargete con semi di papavero e sesamo. Infornate la teglia alla temperatura di 200°C per 40 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, tirate fuori dal forno la vostra gustosa torta salata e lasciatela intiepidire. Adagiatela su un bel piatto da portata e servitela a spicchi ai vostri ospiti

In alternativa potete preparare una torta salata con melanzane o una torta salata con verdure.

Torta salata alla diavola

Conservazione

La torta salata alla diavola si conserva per al massimo un paio di giorni.

Gloria La Barbera

I consigli di Gloria

Affinchè la vostra torta salata alla diavola abbia un gusto intenso e pepato, potete prendere in considerazione la possibilità di utilizzare anche un salamino piccante oltre al classico salame Milano. Potete sbizzarrirvi mixando tante varietà di formaggio, come l'Emmenthal, il Gouda o il provolone piccante. Attenzione alla scelta dei pomodori secchi: evitate quelli sott'olio, in quanto (nonostante vengano sgocciolati) continuano a rilasciare olio durante la cottura in forno.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!