Impasto base per rosticceria palermitana

L'impasto base per rosticceria palermitana è molto versatile in cucina dal momento che consente di creare tantissime ricette diverse come calzoni, rollò o semplici pizzette. Ecco la ricetta

Impasto base per rosticceria palermitana
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La rosticceria palermitana è una pietanza tipica della città di Palermo (e provincia); consiste in piccole porzioni di pasta brioche salata condita in differenti modi. I “pezzi” di rosticceria (vengono chiamati così dagli abitanti del luogo) sono infatti di diversi tipi, i più famosi sono: Pizzette, Calzoni, Rollò con Wurstel, Ravazzate e Pizzotti (ovvero dei calzoni conditi come se fossero una pizza in superficie, con pomodoro e mozzarella). Per ciascuno di questi prodotti da forno, l’impasto base è sempre lo stesso quindi se imparerete a prepararlo, siete già a metà dell’opera!

Ingredienti

  • 500 gr di farina 0
  • 300 gr di farina 00
  • 35 gr di lievito di birra
  • 100 gr di zucchero
  • 30 gr di sale
  • 80 gr di burro
  • 200 ml di latte
  • 300 ml di acqua

Preparazione

Per preparare l’impasto base della rosticceria palermitana innanzitutto miscelate le due tipologie di farina in una ciotola capiente. Al centro praticate un buco, nel quale andrete a posizionare il lievito fresco sbriciolato. Sciogliete quest’ultimo con un po’ di latte tiepido e successivamente aggiungete lo zucchero, il sale e infine il burro ammorbidito e tagliato a cubetti.

Affinchè tutti gli ingredienti si fondano tra loro, versate gradatamente tutto il latte e poi tutta l’acqua tiepida ed iniziate a impastare sul piano del tavolo infarinato fino ad ottenere un impasto elastico e soffice (ci vorranno circa 10 minuti). Trascorso il tempo della lievitazione, rimettete l’impasto nella ciotola infarinata e coprite con uno strofinaccio umido. Ponete l’impasto a lievitare in un luogo caldo fino al raddoppio di volume (circa 1 ora e mezza).
Trascorso questo tempo, suddividete l’impasto in 20 palline della stessa misura, quindi date la forma che preferite. Infornate a 190°C per 15 minuti e servite ben caldi i vostri “pezzi” di rosticceria.

Nel caso vogliate realizzare i Calzoni al forno oppure i Rollò con Wurstel, prima di infornarli spennellateli con un tuorlo mescolato con un cucchiaio di latte e infine decorate con i semi di sesamo (facoltativo).

Se volete servire anche una versione dolce dei classici prodotti palermitani allora potete serbire dei cartocci o delle iris fritte, tutti piatti davvero golosissimi.

Conservazione

L’impasto base della rosticceria va cotto dopo la lievitazione ma i prodotti ricavati si conservano per un paio di giorni ma andranno scaldati a microonde per qualche minuto così che tornino ben caldi come quando li avete preparati.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

Per un impasto soffice e fragrante, prediligete la Farina Manitoba. E' importante che l'impasto lieviti in un luogo caldo a una temperatura di circa 25°C. Potete farcire i "pezzi" di rosticceria come preferite. I Calzoni possono essere fritti oppure infornati seguendo il procedimento riportato sopra. Se non consumate subito la rosticceria, potete conservarla e poi riscaldarla al microonde per 1-2 minuti prima di servirla.

Altre ricette interessanti
Commenti
Claudia Marinescu
Claudia Marinescu

02 febbraio 2016 - 19:47:06

Uddiu!!! Che fame....

0
Rispondi
Claudia Marinescu
Giovanna La Barbera

02 febbraio 2016 - 20:42:34

:-)

0