Canederli

I canederli sono un piatto della tradizione contadina che sfrutta gli ingredienti più poveri che insieme creano però, dei piatti sensazionali e molto corposi. Vediamo insieme come realizzarli

Canederli
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I canederli sono un piatto tipico della tradizione culinaria tirolese ed in particolare affonda le sue radici nelle città di Trento e di Bolzano.

Si tratta di un piatto realizzato con pane, speck e formaggio cotte poi nel brodo di carne e quindi abbastanza calorico. Un piatto di origini contadine realizzato con gli avanzi di pane raffermo ed i prodotti che gli allevamenti consentivano di avere a disposizione, quindi il formaggio e lo speck.

Un piatto della tradizione quindi che in quanto tale negli anni si è evoluto tanto che ad oggi ne esistono parecchie varianti diverse per rispondere ai gusti ed alle esigenze un po’ di tutti.

Vediamo, quindi, nel dettaglio come poter realizzare dei fantastici canederli.

Ingredienti

  • 250 g di pane raffermo
  • 50 g di burro
  • 3 uova
  • 60 g di farina 00
  • 1 cipolla bianca
  • 180 ml di latte
  • 140 g di speck
  • 50 g di formaggio grattugiato
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Canederli-169845

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei canederli dovete partire proprio dal pane raffermo che andrà dapprima ridotto in piccoli tocchetti e poi messi in una soluzione di latte, uova, sale e pepe, che avrete precedentemente amalgamato insieme. Fate riposare il pane per all’incirca un paio d’ore così che si ammorbidisca per bene, mescolando di tanto in tanto così che tutti i tocchetti si imbevano allo stesso modo della soluzione in cui li avete immersi.

Quando sarà passato il giusto lasso di tempo ed il pane si sarà perfettamente imbevuto potete continuare la preparazione dei canederli dedicandovi allo speck, che dovrete ridurre in piccoli cubetti, qualora non lo fosse già.

A questo punto spostatevi in una padella, aggiungete del burro e fate saltare i dadini di speck realizzati prima con degli spicchi di cipolla o con della cipolla tritata finemente, a seconda dei vostri gusti. Quando saranno ben rosolati i cubetti andranno lasciati raffreddare e poi aggiunti ai cubetti di pane insieme al prezzemolo ed alla farina.

Amalgamate il tutto e fate riposare ancora per una decina di minuti prima di aggiungere anche il formaggio e continuate ad amalgamare. A questo punto avrete ottenuto un composto ben compatto da cui dovrete ricavare delle polpette ottenendo la tipica forma dei canederli.

Passate i canederli nella farina e passate alla cottura, che deve avvenire in brodo di carne per circa 15-18 minuti a fiamma bassa. Nel momento in cui, come succede per gli gnocchi, saliranno a galla, sarà il segno che sono ben cotti e potrete servirli ai vostri ospiti quando sono ancora ben caldi.

Canederli-169845

Consigli e varianti

I canederli possono essere arricchiti e serviti in mille varianti. Potete decidere di aggiungere del formaggio a cubetti, scegliendone la tipologia che più preferite in base al sapore che volete dare al piatto, oppure potete anche realizzare una variante sostituendo lo speck con un altro salume.

Ottima una variante anche agli spinaci, aggiungendo le verdure al composto con il pane.

I canederli sono un piatto tipico della tradizione tirolese e trentina a cui si accompagnerà benissimo un ottimo strudel di mele, un dolce senza tempo.

Conservazione

I canederli si conservano per un paio di giorni al massimo in frigorifero riposti all’interno di un contenitore ermetico. Andranno scaldati prima di servirli nuovamente ai vostri ospiti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!