Gnocchetti con porcini e cavolfiori

Gli gnocchetti con porcini e cavolfiori sono un primo piatto molto gustoso e nutriente che piacerà a tutta la famiglia e che sarà perfetto per la stagione autunnale ed invernale. Ecco la ricetta

Gnocchetti con porcini e cavolfiori
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli gnocchetti con porcini e cavolfiori sono un primo piatto goloso e nutriente che piacerà a tutti in famiglia, un delizioso primo piatto della stagione autunno-inverno con pochissimi ingredienti. Ecco la ricetta e alcuni consigli e segreti per rendere il piatto più appetitoso.

Gli gnocchetti con porcini e cavolfiori sono buonissimi e i cavolfiori fanno tanto bene alla salute ma se non amate il loro sapore e soprattutto l’odore preparateli insieme a un paio di porcini trifolati…avranno un profumo irresistibile e con gli gnocchetti sardi e le scagliette di pecorino fresco vi delizieranno e vedrete che sarà un matrimonio d’amore.

Vediamo, quindi, insieme come preparare degli ottimi gnocchetti con porcini e cavolfiori

Ingredienti

  • 400 g di gnocchetti sardi
  • 1 kg di cavolfiori
  • 300 g di funghi porcini
  • 2 spicchi di aglio
  • 30 ml di olio extravergine d’oliva
  • q.b di peperoncino
  • 1 pizzico di prezzemolo

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli gnocchetti con porcini e cavolfiori lavate e tagliate il cavolfiore a cimette e aggiungetelo in una pentola con dell’acqua salata in ebollizione, non buttate l’acqua di cottura perchè poi ci lesserete gli gnocchetti.

Pulite anche i porcini dal terreno senza lavarli ma con un canovaccio pulito e un coltellino raschiateli e tagliateli a cubetti. Ora prendete una bella padella grande che conterrà anche la pasta e versatevi un filo d’olio extravergine di oliva con uno spicchio d’aglio tritato finemente e una punta di peperoncino piccante.

Fate dorare e poi unite i porcini e fateli trifolare senza aggiungere acqua perchè rilasceranno la loro. Lasciate evaporare tutta l’acqua di vegetazione emanata dai porcini e fateli trifolare, solo a fine cottura salate e metteteli da parte in una ciotola. Nella stessa padella unite un ulteriore filo d’olio e l’altro spicchio d’aglio tritato e versatevi i cavolfiori lessi e ben sgocciolati.

Fate dorare per qualche minuto anch’essi, per pochi minuti perchè sono già cotti, aggiustate di sale e unite i porcini e gli gnocchetti lessati. Spadellate ancora per un minuto e completate con una pioggia di prezzemolo tritato, le scaglie di pecorino e ancora peperoncino a chi piace più piccante. 

In alternativa potete preparare delle pappardelle ai funghi o delle tagliatelle cremose ai funghi.

Gnocchetti con porcini e cavolfiori

Conservazione

Gli gnocchetti con porcini e cavolfiori si conservano per al massimo un paio di giorni. Prima di essere serviti nuovamente andranno ripassati in padella con altro olio.

Maria Giordano

I consigli di Maria

Per poter gustare questi gnocchetti con porcini e cavolfiori consiglio di non esagerare col peperoncino perchè andrebbe a coprire i sapori degli altri ingredienti. Il segreto per neutralizzare l'odore del cavolfiore è questo: basta unire all'acqua di cottura qualche cucchiaiata di latte, facile, no? Vedrete che l'odore si attenuerà e la casa non ne sarà invasa.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!