Gnocchi al nero di seppia in salsa di zafferano e funghi porcini

Con degli gnocchi si è sempre certi di portare a tavola un primo piatto gustoso e ricco al tempo stesso. Questa versione al nero di seppia servita in salsa di zafferano e funghi porcini ha un sapore ed un profumo davvero intenso e goloso. Vediamo insieme come si prepara al meglio

Gnocchi al nero di seppia in salsa di zafferano e funghi porcini
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un piatto decisamente giocato sui contrasti, sia nei colori che nei sapori. I classici gnocchi di patate si vestono di nero per opporsi a un letto di crema vellutata colorata di un bellissimo giallo che ricorda l’estate che sta arrivando.

Sapori avvolgenti e gustosi, un primo che farà un figurone per le vostre cene in famiglia o con gli amici più cari. Il nero di seppia, oltre a dare un favoloso colore ai vostri gnocchi, mescolato alle patate perderà il suo sapore intenso, stemperandosi in un gusto delicato che farà esaltare, così, la vostra salsa con cui condirli. Vediamo la ricetta per preparare gli gnocchi al nero in salsa di zafferano e funghi porcini.

Ingredienti

  • 500 g di patate
  • 400 g di farina 00
  • q.b di sale
  • q.b di noce moscata
  • 1 panna da cucina
  • 150 ml di brodo vegetale
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 bustina di funghi porcini secchi
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 1 bustina di nero di seppia
  • q.b di pepe
  • 2 spicchi di aglio

Preparazione

Per preparare gli gnocchi al nero in salsa di zafferano e funghi porcini cominciate con il riempire una pentola dai bordi alti di acqua fredda e immergetevi le vostre patate. Cercate di prendere patate più o meno della stessa grandezza in modo che la cottura sia uniforme. Fate cuocere per circa 50 minuti o fino a che le patate non saranno morbide.

Nel frattempo mettete in una ciotola con acqua calda i vostri funghi porcini secchi per farli rinvenire.

Una volta pronte le patate, sbucciatele e pigiatele con uno schiaccia patate su un tagliere di legno. Fate raffreddare un po’, salate, aggiungete una macinata di noce moscata e cominciate a unire la farina a poco a poco, fino ad avere un impasto non troppo duro. Aggiungete il nero di seppia, usate dei guanti monouso per non colorarvi le mani, e impastate fino ad avere un colore uniforme. Fate dei cordoncini e tagliateli a pezzetti per formare gli gnocchi. Passateli a uno a uno sui rebbi di una forchetta e infarinateli bene per non farli attaccare.

Gnocchi al nero di seppia in salsa di zafferano e funghi porcini

Preparate la vostra salsa. In una padella versate un filo di olio extravergine di oliva. Unite i due spicchi di aglio tagliati a metà e privati dell’anima e fate rosolare i funghi porcini. Unite il brodo vegetale, salate e pepate e fate andare per qualche minuto. Togliete l’aglio. Unite la panna da cucina e lo zafferano. Lasciate da parte. In una pentola dai bordi alti fate bollire dell’acqua, salate e tuffate gli gnocchi. Toglieteli a mano a mano che vengono a galla. Fateli saltare con la vostra crema di zafferano e funghi porcini e portate in tavola belli caldi.

Gnocchi al nero di seppia in salsa di zafferano e funghi porcini

Conservazione

Gli gnocchi al nero in salsa di zafferano e funghi porcini vanno consumati caldi dopo la preparazione. 

Elena Grassi

I consigli di Elena

Questo piatto può essere preparato anche in anticipo e al momento della cena potete mettere gli gnocchi con la loro salsa, se si fosse indurita aggiungete un pochino di brodo o acqua, in una teglia da forno, spolverizzate tutta la superficie di parmigiano reggiano e infornate a 50°C fino a che il tutto non si sia scaldato bene.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!