Minestra di patate

Perfetta nei giorni più rigidi dell'inverno, la minestra di patate è perfetta per un pranzo o una cena leggeri ma gustosi. Si tratta di una ricetta di origini contadine che si può preparare in molti modi diversi. Scopriamo insieme come fare e tanti consigli utili per un risultato davvero perfetto

Minestra di patate
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La minestra di patate è molto semplice da fare ed è buona da gustare soprattutto la sera nelle giornate fredde dell’inverno. La particolarità di questa minestra è sicuramente la presenza delle patate ma anche del pomodoro che dà quel tocco in più al nostro piatto.

Se volete aromatizzare ancora di più la vostra ricetta, potete aggiungere del rosmarino o dell’alloro, altrimenti la lasciate così com’è. Questa minestra può rappresentare una buona alternativa al solito piatto di pasta, ed è buona da mangiare specialmente nelle giornate d’inverno.

Scopriamo, quindi, insieme come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 1,5 l di acqua
  • 3 coste di sedano
  • 3 carote
  • 1 cipolla
  • 1 chiodo di garofano
  • q.b di sale
  • 500 g di patate
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 200 g di passata di pomodoro
  • 350 g di pasta

Preparazione

Per prima cosa preparate il brodo: in una pentola capiente aggiungete 1,5 l di acqua con 3 coste di sedano, le carote e il chiodo di garofano infilzato nella cipolla. Fate bollire il tutto per un’ora e mezza.

Nel frattempo pesatele patate, poi sbucciatele, lavatele e tagliatele a cubetti piccoli.

A parte tritate finenemente mezza cipolla. Poi in un’altra pentola bella capiente scaldate un filo d’olio EVO, e lasciateci soffriggere bene la cipolla fino a quando non diventerà ben dorata.

Quando il soffritto sarà pronto, aggiungete i cubetti di patate e lasciateli insaporire con la cipolla per qualche minuto. Dopodichè potete aggiungere la passata di pomodoro e un pizzico di sale.

A questo punto, appena il brodo è pronto, aggiungete le patate, e cuocete fino a quando le patate non iniziano ad essere morbide. Trascorso questo tempo aggiustate di sale, poi aggiungete la pasta da minestra (in questo caso i ditali) e lasciate cuocere il tempo necessario indicato nella confezione. Potete utilizzare il tipo di pasta che più preferite. Servite ben calda.

Minestra di patate

Conservazione

La minestra va consumata ben calda dopo la sua preparazione.

Lisa Poliziani

I consigli di Lisa

Per eseguire al meglio questa ricetta, il consiglio che vi posso dare è di stare attenti a non cuocere troppo le patate perché si potrebbero sciupare in quanto assorbono l'acqua come spugne. E come ho detto prima potete aromatizzare la minestra con quello che più preferite: rosmarino, alloro, timo o erba cipollina.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!