Trofie con ragù di salsiccia e parmigiano

Le trofie con ragù di salsiccia e parmigiano sono un primo piatto semplice ma dal sapore deciso ed intenso. Ecco la ricetta

Trofie con ragù di salsiccia e parmigiano
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le trofie con ragù di salsiccia e parmigiano sono un primo piatto ricco e dal sapore deciso, ideale per il pranzo della domenica. Il ragù di salsiccia è un sugo facile ma sempre di grande effetto e, solitamente, una preparazione che piace anche ai più piccoli.

Le trofie fresche regalano un’ulteriore morbidezza al palato equilibrando bene le consistenze, visto che generalmente il ragù di salsiccia si sposa alla perfezione con gli gnocchi. Nel ragù si usa sempre la salsiccia al naturale, quella senza spezie, visto che il piatto finito risulta già abbastanza saporito ma chi vuole può azzardare con salsiccie aromatizzate.

Vediamo, quindi, come preparare questo primo piatto.

Ingredienti

  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 500 g di salsiccia
  • 1 l di passata di pomodoro
  • q.b di acqua
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di burro
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 500 g di trofie
  • 1 bicchiere di vino bianco

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle trofie con ragù di salsiccia e parmigiano reggiano cominciate a tritare una cipolla, una carota e una costa di sedano che saranno la classica base del soffritto.

Togliete il budello alla salsiccia e rompetela in pezzettini con le mani. Prendete una padella ampia e versateci un filo di olio extravergine di oliva e una noce di burro. Quando saranno ben caldi buttate la salsiccia e fatela rosolare per qualche minuto. Aggiungete le verdure e fate rosolare tutto insieme. A fiamma alta versate il vino e fatelo sfumare.

Abbassate il fuoco, aggiungete la passata di pomodoro e un po’ di acqua in modo che a lungo andare il sugo non risulti denso e si attacchi alla padella. Macinate un po’ di pepe e fate andare a fuoco bassissimo per circa 60 minuti. Salate sempre alla fine.

Quando il vostro sugo sarà pronto mettete una pentola di acqua a bollire dove farete cuocere le trofie fresche. Una volta pronte fatele saltare nella padella con il ragù di salsiccia, spolverate abbondantemente con il parmigiano reggiano e servite ancora calde.

In alternativa potete preparare delle penne con sugo di salsiccia e funghi o della pasta alla norcina.

Conservazione

Le trofie con ragù di salsiccia e parmigiano reggiano si conservano per al massimo un paio di giorni in un contenitore ermetico.

Elena Grassi

I consigli di Elena

Io ne faccio sempre parecchio di questo ragù di salsiccia in modo da poterlo congelare ed averlo sempre pronto all'uso. Volendo si può aggiungere un po' di peperoncino. Io uso sempre la salsiccia al naturale, in modo che il sapore della carne venga esaltato senza essere coperto da altre spezie.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!