Zuppa di lenticchie rosse al curry indiano

La zuppa di lenticchie rosse al curry indiano è un primo piatto molto speziato e dal sapore coinvolgente. Ecco la ricetta

Zuppa di lenticchie rosse al curry indiano
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Questa zuppa di lenticchie rosse al curry indiano si ispira a una famosa ricetta indiana chiamata Dahl di lenticchie che altro non è che una profumatissima preparazione della cucina indiana di lenticchie stufate con l’aggiunta di verdure e spezie fino a diventare di una consistenza quasi cremosa sfaldandosi in cottura.

Facilissima da assaggiare nei migliori ristoranti indiani, risulta una coccola dolce al palato e nello stesso tempo stuzzica le papille gustative con il suo profumo e sapore inebriante del curry, una miscela di spezie che nella ricetta originale contiene ben più di 10 tipi di erbe, radici e piante aromatiche diverse. Questa versione orientale della classica zuppa di lenticchie, arricchita dalla pasta, sarà davvero deliziosa.

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 200 g di lenticchie
  • 80 g di ditalini
  • 1 l di brodo vegetale
  • 100 g di fagiolini
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 50 g di sedano
  • 1 patata
  • 1 cucchiaino di curry
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale

Preparazione

Per preparare la zuppa di lenticchie rosse al curry indiano dovete lavare sotto l’acqua corrente e sciacquare bene le lenticchie rosse decorticate fino a che attraverso il colino l’acqua diventerà quasi limpida e non farà più alcuna bollicina di schiuma e privarle delle eventuali impurità emerse in superficie (piccoli sassolini ecc)

Sbucciate la cipolla, lavatela bene e tagliatela a tocchi grossi. Fate lo stesso per la patata, la carota di cui avrete grattugiato la parte esterna, e il gambo di sedano.

Scaldate due cucchiai di olio extravergine in una pentola capiente a fiamma moderata, quindi aggiungete le cipolle, il sedano e la carote. Lasciate soffriggere mescolando per qualche minuto -circa 6/7 essendo i tocchi piuttosto grossi- finché le cipolle saranno appassite e semitrasparenti.

Aggiungete adesso il curry che insaporirà tutto sprigionando il suo aroma e una volta amalgamato ai tocchetti per 1 minuto, unite tocchetti di fagiolini spuntati a piccoli segmenti le lenticchie e tutto il brodo vegetale.

Una volta che arriva a ebolizione abbassate la fiamma a fuoco minimo, coprite e fate sobbollire per 15 minuti il tempo di cottura delle lenticchie rosse decorticate, e nel frattempo le verdure si saranno ammorbidite e sfaldate insieme alle lenticchie. 

A questo punto controllate che il tutto sia ancora abbastanza liquido/brodoso e eventualmente aggiungete un altro bicchiere di brodo per aggiungere i ditalini rigati alla zuppa, e finire di cuocerli insieme al misto di verdure e lenticchie speziato per il tempo suggerito dalla confezione della vostra pasta

Assaggiate ed eventualmente regolate di sale, servite in cocotte o ciotole da zuppa e spolverate di un abbondante macinata di pepe e un cucchiaio di olio a crudo.

In alternativa potete preparare una pasta e lenticchie.

Conservazone

La zuppa di lenticchie rosse al curry indiano si conserva per al massimo un giorno. L’ideale, però, è consumarla calda dopo la preparazione.

Elisabetta Pendola

I consigli di Elisabetta

Consiglio di usare le lenticchie rosse decorticate facilmente reperibili in tutti i supermercati, non necessitano di ammollo come altri legumi e cuociono davvero velocemente, circa 15 minuti. Se non abbiamo tempo o voglia di preparare noi stessi il brodo vegetale precedentemente possiamo all'occasione usare un preparato biologico e senza glutammato per brodo vegetale leggero.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!