Pappardelle con pesto di asparagi e speck

Asparagi e speck formano un'accoppiata davvero strepitosa, perfetta per realizzare tantissimi piatti diversi. Delle pappardelle con pesto di asparagi e speck saranno un primo piatto straordinario, dal gusto intenso ed avvolgente ma semplice da realizzare. Sarà davvero alla portata di tutti. Scopriamo come si prepara

Pappardelle con pesto di asparagi e speck
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le pappardelle con il pesto di asparagi e speck rappresenta un piatto perfetto da consumare in primavera, quando gli asparagi incominciano ad affollare gli scaffali dei supermercati e dei negozi di frutta e verdura. Particolarmente invitanti, le pappardelle sapranno farsi apprezzare grazie al perfetto bilanciamento tra il sapore leggero degli asparagi e quello più intenso e deciso dello speck. 

Per gustare al meglio questo trionfo di sapori, si consiglia di accompagnare le pappardelle sorseggiando un bicchiere di buon vino bianco. Scopriamo insieme come procedere.

Ingredienti

  • 300 g di pappardelle
  • 500 g di asparagi
  • 100 g di speck
  • 5 foglie di basilico
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 scalogno
  • q.b di parmigiano reggiano
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per preparare le pappardelle con il pesto di asparagi e speck, iniziate pulendo gli asparagi. Rimuovete le parti bianche dei gambi, lavando e asciugando accuratamente gli asparagi. Cuoceteli quindi a vapore per circa 5-10 minuti, infilzandoli con una forchetta per controllare il livello di cottura.

Nel frattempo mettete sul fuoco l’acqua per bollire la pasta. Quando sarà a bollore, salatela a piacere e mettete a cuocere le pappardelle. 

A questo punto in una padella scaldate 2-3 cucchiai di olio d’oliva. Aggiungete poi uno scalogno tritato finemente e soffriggetelo per circa 2-3 minuti a fuoco dolce. Trascorso questo lasso di tempo, aggiungete lo speck e lasciate cuocere per circa 5 minuti, mescolando di tanto in tanto. 

Pappardelle con pesto di asparagi e speck

Successivamente mettete nel tritatutto le foglie di basilico, le gambe degli asparagi (tenete le cimette da parte) e 2-3 spicchi d’aglio, aggiustando di sale e pepe. Aggiungete quindi un filo di olio extravergine d’oliva, indicativamente circa 40-50 ml (dipende dalla consistenza che vorrete raggiungere), frullando fino ad ottenere un composto omogeneo.

Scolate quindi la pasta lasciandola bene al dente e versatela nella padella con lo speck. Aggiungete il pesto di asparagi, mescolando per amalgamare e insaporire tutti gli ingredienti. Prima di servire, spolverate la pasta con il parmigiano grattugiato e decorate con le cimette degli asparagi. Servite ben caldo.

Pappardelle con pesto di asparagi e speck

Conservazione

Le pappardelle con pesto di asparagi e speck vanno consumate calde dopo la preparazione.  Il pesto di asparagi si conserva invece in un contenitore ermetico posto in frigorifero, per al massimo 3-4 giorni.

Magdalena Brudnowska

I consigli di Magdalena

Per realizzare la ricetta potete scegliere il formato di pasta che più preferite. Il pesto di asparagi potrà anche rappresentare la soluzione ideale per insaporire la carne o il pesce.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!