Sedani rigati con asparagi selvatici, ricotta e speck

La pasta con asparagi è ideale in primavera ed è un piatto che può essere declinato in tante varianti, tutte molto gustose e profumate. Questi sedani rigati con asparagi selvatici, ricotta e speck sono davvero gustosi, cremosi e facilissimi da preparare. Vediamo come procedere

Sedani rigati con asparagi selvatici, ricotta e speck
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta con asparagi è sempre molto apprezzata in primavera. I sedani rigati con asparagi selvatici, ricotta e speck sono un primo piatto primaverile molto cremoso e saporito; indicato per un pranzo in famiglia, stupirà i vostri commensali per il suo sapore unico ed aromatico. Una portata ideale da accompagnare con un calice di buon vino rosato.

Gli asparagi selvatici sono ottimi per la preparazione di svariate portate ad esempio antipasti, primi e secondi piatti. In questa ricetta sono stati abbinati alla ricotta fresca di pecora e allo speck IGP, per un risultato davvero unico e speciale. Vediamo dunque come si prepara.

Ingredienti

  • 170 g di sedani rigati
  • 100 g di asparagi
  • 4 cucchiai di ricotta di pecora
  • 4 fette di speck
  • 1/4 di cipolla
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Realizzare i sedani rigati con asparagi selvatici, ricotta e speck è abbastanza semplice e non richiede grandi abilità ai fornelli. Per cominciare sarà necessario pulire accuratamente gli asparagi selvatici, eliminando le parti più dure dei gambi e sciacquandoli con abbondante acqua fresca. Tagliate quindi gli asparagi a pezzetti della lunghezza di 1 cm circa e teneteli momentaneamente da parte.

Tritate finemente la cipolla e mettetela in un pentolino capiente insieme ai cucchiai di olio extravergine d’oliva. Accendete il fuoco a fiamma medio-bassa, quindi fate soffriggere la cipolla. Non appena quest’ultima sarà diventata dorata, unite gli asparagi selvatici tagliati a pezzetti e fateli rosolare a fiamma vivace per un paio di minuti, successivamente abbassate la fiamma e bagnate con un mestolino di brodo vegetale ben caldo (o acqua), coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma moderata fino a quando gli asparagi saranno cotti (ci vorranno all’incirca 10-15 minuti).

A cottura ultimata togliete il pentolino dal fuoco e aggiungete lo speck tagliato a listarelle e successivamente anche i cucchiai di ricotta fresca di pecora. Mescolate il condimento, quindi regolate di sale e di pepe.

Tenete il condimento al caldo e procedete con la cottura della pasta: cuocete i sedani rigati in abbondante acqua salata, scolateli al dente e infine mantecateli con il condimento preparato precedentemente. Versate la pasta nei piatti da portata e decorate con un trito di prezzemolo fresco e con delle roselline di speck.

Sedani rigati con asparagi selvatici, ricotta e speck

Conservazione

Questa portata deve essere consumata al momento della preparazione, non è quindi possibile conservarla.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Per un risultato ottimale scegliete sempre ingredienti freschi e di stagione, meglio se da agricoltura biologica o a "Km Zero". E' importante utilizzare solo le punte degli asparagi, che sono più tenere. Potete sostituire i sedani rigati con il formato di pasta che preferite (casarecce, fusilli, penne rigate, ecc..). La ricotta deve essere fresca e di pecora.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!