Pasta con pesto alla genovese e melanzane

La pasta con pesto alla genovese e melanzane è un primo piatto dal sapore ricco che rispetto al solito aggiunge delle deliziose melanzane. Ecco la ricetta

Pasta con pesto alla genovese e melanzane
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta con pesto alla genovese e melanzane è una valida alternativa al classico piatto di pasta con pesto alla genovese.

Un piatto sfizioso, economico e con ingredienti facilmente reperibili. Adatto per coloro che amano cucinare che potranno così cimentarsi nella preparazione del pesto, e per coloro che invece sono sempre di fretta, ma che hanno in dispensa sempre un barattolo di pesto e un po’ di melanzane avanzate dal giorno precedente.

Un piatto da mangiare caldo o da portare freddo sotto l’ombrellone. Ecco come prepararlo.

Ingredienti

  • 400 g di pasta
  • 2 melanzane
  • 190 g di pesto
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Per preparare la pasta con pesto alla genovese e melanzane dovete innanzitutto lavare, pulire e tagliare le melanzane a rondelle.

Accendete il forno a 180°C e lasciatelo riscaldare (forno statico). Nel frattempo coprite una teglia con la carta da forno. Disponete su di essa le melanzane leggermente distanziate tra loro. Quindi aggiungete il sale, il pepe, il prezzemolo e un filo d’olio extravergine d’oliva.

Mettete in forno le melanzane e lasciatele cuocere fino a che non raggiungeranno una doraura perfetta. In altrnativa, per velocizzare la preparazione e per renderla ancora più sfiziosa, potete friggere le melanzane in un pentolino con olio o nella friggitrice. Per questo piatto non è necessario impanare le melanzane. Quindi tagliatele a ronderle, friggetele e una volta pronte salatele.

Quando le melanzane saranno quasi pronte, mettete a bollire l’acqua per la pasta. A temperatura raggiunta, salate l’acqua e buttate la pasta. Nel frattempo in una grande ciotola versate il pesto alla genovese e diluitelo leggermente con un po’ d’acqua di cottura.

A cottura ultimata, scolate la pasta e conditela in una ciotola con il pesto. Mescolare bene il tutto. Aggiungete le melanzane, tenendone alcune da parte da aggiungere alla fine quando servirete la pasta, e mescolate.

Servite aggiungendo melanzane a volontà.

In alternativa potete servire delle casarecce pesce spada e melanzane o una pasta con pesto di peperoni.

Conservazione

La pasta con pesto alla genovese va consumata entro al massimo un giorno. SI può consumare anche fredda lasciandola a temperatura ambiente.

Francesca Cerolini

I consigli di Francesca

La pasta è ideale da mangiare sia calda che fredda, avendo soltanto l'accortezza di utilizzare un formato di pasta corta. In alternativa al pesto alla genovese potete anche utilizzare il pesto di rucola. Per le melanzane consiglio l'utilizzo di melanzane allungate, viola o striate, in modo che le rondelle non saranno di grandi dimensioni.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!