Primi Piatti   •   Zuppe, minestre e vellutate   •   Vegeteriano   •   Vegano   •   Light

Pasta e fagioli in bianco

Un buon piatto di pasta e fagioli, soprattutto nelle giornate più fredde, è sempre l'ideale. Di versioni ne esistono tantissime, più o meno ricche. In questo caso prepareremo una pasta e fagioli in bianco, senza pomodoro o concentrato di pomodoro, molto semplice ma comunque gustosa che vi permetterà di gustare tutto il sapore dei fagioli borlotti. Ecco la ricetta

Pasta e fagioli in bianco
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta e fagioli è un piatto tradizionale, di origini contadine molto umili, ma che ancora oggi costituisce un grande classico consumato spesso in tutte le famiglie. Come tutti i piatti classici, quelli che si consumano dalla notte dei tempi, anche questo ha numerosissime varianti, che cercano di venire incontro anche ai palati più esigenti o a chi vuole rinnovare continuamente anche i piatti più classici.

Ecco, quindi, che la pasta e fagioli in bianco, realizzata senza aggiungere pomodoro o concentrato di pomodoro, diventa una versione comunque ottima, che si rifà alla tradizione,  sempre semplice da realizzare.

Scopriamo insieme come si prepara, sia con i fagioli secchi che con i fagioli in scatola.

Ingredienti

  • 400 g di pasta
  • 300 g di fagioli
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

La prima cosa che dovrete fare per portare a tavola la vostra pasta e fagioli in bianco sarà mettere a bagno i fagioli (in questo caso borlotti) la sera prima, se intendete prepararla a pranzo. Tenuti in ammollo in acqua fredda, infatti cuoceranno più velocemente.

Il giorno successivo, quindi, dovrete rimuovere l’acqua e far cuocere in una pentola con altra acqua a fuoco basso. Poco per volta vedrete formarsi in superficie della schiuma bianca che potete rimuovere. Non aggiungete sale in questa fase perchè potrebbe arrestare o ritardare la cottura dei legumi.

Quando i fagioli sono ben ammorbiditi potete aggiustare con del sale ed aggiungere, quindi, la pasta. Fate procedere la cottura per il tempo indicato sulla confezione del formato di pasta utilizzato. A pochi minuti dalla fine della cottura aggiungete del pepe e dell’olio extravergine d’oliva.

Non vi resterà, quindi, che servire la vostra pasta e fagioli in bianco ai vostri ospiti quando è ancora ben calda, così da apprezzarla al meglio.

Pasta e fagioli in bianco con fagioli in scatola

Se utilizzate dei fagioli in scatola la preparazione sarà ancora più veloce. In questo caso, infatti, non dovrete fare altro che procedere alla cottura della pasta in acqua bollente salata.

Quando la pasta sarà a metà cottura potrete aggiungere i fagioli in scatola insieme al loro stesso liquido di conservazione. Aggiustate di sale e pepe se necessario e quindi condite con un filo d’olio.

Fate proseguire la cottura per qualche altro minuto e quindi servite il piatto caldo ai vostri ospiti.

Pasta e fagioli in bianco

Conservazione

La pasta e fagioli in bianco va consumata calda dopo la preparazione. Può essere consumata anche a temperatura ambiente entro qualche ora.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete decidere di aromatizzare il piatto aggiungendo una foglia di alloro ai fagioli durante la loro cottura. Dovrete rimuovere l’alloro prima di aggiungere la pasta e proseguire quindi la cottura. Aggiungete delle patate in cubetti a metà cottura dei fagioli così da dare un sapore ancora più intenso al piatto. Per arricchirlo ancora di più saranno ottimi anche dei cubetti di pancetta, precedentemente rosolati in padella.

Altre ricette interessanti
Commenti
Maria Pastorini
Maria Pastorini

05 settembre 2018 - 10:25:08

Salve,ma quanta acqua si deve mettere?

0
Rispondi