Pasta panna e salmone

La pasta panna e salmone sarà ideale per un pranzo in famiglia e piacerà anche ai più piccoli. Ecco la ricetta

Pasta panna e salmone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta panna e salmone è un vero e proprio classico, amato dai grandi ma anche dai più piccoli, che amano particolarmente questa preparazione.

La classica pasta al salmone viene in questo caso resa ancora più golosa dalla presenza della panna, che andrà lavorata insieme a parte del salmone e darà vita con un condimento ancora più ricco ed ancora più gustoso. Potete preparare delle classiche penne al salmone affumicato, come in questo caso, oppure realizzare una pasta con del salmone fresco.

La preparazione è molto semplice ed anche abbastanza veloce ma il risultato finale sarà un piatto da poter servire anche in occasioni particolari durante giornate di festa.

Vediamo, quindi, insieme come preparare la pasta panna e salmone ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 400 g di penne
  • 250 g di salmone affumicato
  • 200 ml di panna
  • q.b di burro
  • q.b di cipolle
  • q.b di sale
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Per iniziare la preparazione della pasta panna e salmone dovrete come prima cosa dedicarvi proprio al salmone, che dovrà essere diviso in piccoli pezzetti o in piccole listerelle.

Fatto questo all’interno di una padella versate del burro e fate sciogliere per un minuto circa. Aggiungete la cipolla tritata e 1/3 del salmone precedentemente tagliato e fatelo dorare per un paio di minuti. Nel frattempo all’interno di un mixer versate la panna e parte del salmone. Fate andare il tutto per qualche minuto fino a quando avrete ottenuto una salsa ben omogenea che dovrete trasferire in padella insieme al salmone in pezzi. Aggiustate di sale e fate proseguire la cottura per qualche minuto così che tutti gli ingredienti si fondano alla perfezione.

Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata portata ad ebollizione. Aggiungete, quindi, la pasta e fatela cuocere fino a quando sarà al dente. Solo a quel punto potete scolarla, aggiungerla in padella insieme al condimento e farla saltare per qualche minuto. Dedicatevi quindi al prezzemolo, che dovrete tritare molto finemente dopo averlo lavato ed asciugato. Aggiungete anche il prezzemolo alla preparazione e fate saltare il tutto per un altro minuto circa.

La pasta e panna è quindi pronta per essere servita ai vostri ospiti quando è ancora ben calda.

Pasta-e-salmone

Pasta panna e salmone con e zucchine

Se siete in estate e volete rendere questo piatto ancora più gustoso potete aggiungere delle rondelle o dei tocchetti di zucchine genovesi. Queste dovranno essere cotte dapprima in padella con uno spicchio d’aglio e dell’olio extravergine d’oliva e successivamente, una volta intiepidite, versate in padella insieme al condimento con il salmone.

Il risultato finale sarà ancora più completo ed ancora più particolare. Potete, inoltre, utilizzare il formato di pasta che più preferite per la preparazione di questo piatto. Ottime, ad esempio, delle tagliatelle ma anche le classiche farfalle, che vengono amate soprattutto dai più piccoli.

Se avete il bimby a disposizione potete utilizzarlo per la preparazione di questo piatto. Potrete, infatti, preparare dapprima il condimento e successivamente cuocere la pasta ed amalgamare tutto. In questo modo non sporcherete troppi utensili in cucina per la preparazione di questo piatto ma avrete comunque un ottimo risultato.

Pasta con salmone fresco e panna

In questo caso abbiamo utilizzato del salmone affumicato ma potete tranquillamente sostituirlo con del salmone fresco. Questo dovrà essere passato in padella con dell’olio extravergine d’oliva, aggiustato di sale e pepe se necessario, sfumate con del vino bianco e successivamente arricchite con la panna.

Potete utilizzare della panna semplice oppure della panna aromatizzata al salmone, che renderà questo piatto ancora più gustoso e dal sapore avvolgente.

Conservazione

La pasta con la panna e salmone va consumata ben calda subito dopo la sua preparazione. Come accade sempre per i piatti che contengono besciamella e panna questi andranno consumati preferibilmente ben caldi subito dopo la loro preparazione. Solo in questo modo, infatti, potrete apprezzarne meglio la cremosità.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Si tratta di un piatto base della cucina internazionale che può, però, a seconda delle zone in cui viene preparato essere arricchito in tanti modi diversi. Ad esempio potrete aggiungere delle verdure oppure capperi ed erbe aromatiche di vario tipo. Ottima ad esempio dell'erba cipolline oppure dell'aneto, che darà un tocco ancora più particolare a questo piatto.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!