Penne rigate con finocchietto selvatico, salsiccia e pomodorini

I primi piatti così profumati e golosi sono sempre garanzia di successo! Queste penne rigate con finocchietto selvatico, salsiccia e pomodorini, infatti, saranno perfetti per mille occasioni diverse e con il loro sapore intenso sapranno conquistare anche i palati più difficili. Vediamo insieme come si preparano

Penne rigate con finocchietto selvatico, salsiccia e pomodorini
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta con il finocchietto selvatico è un primo piatto molto apprezzato nella sua semplicità; solitamente preparato in abbinamento ad alcune tipologie di pesce (ad esempio le sarde, le acciughe oppure ancora le triglie), è comunque possibile creare altri abbinamenti con questo tipo di verdura.

Le penne rigate con finocchietto selvatico, salsiccia e pomodorini, ad esempio, sono un primo piatto ricco e dal sapore intenso, perfetto per stupire i propri ospiti con una portata originale e davvero appetitosa. Vediamo insieme la ricetta.

Ingredienti

  • 190 g di penne
  • 80 g di finocchietto selvatico
  • 100 g di salsiccia
  • 8 pomodorini
  • 1/4 di cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 30 ml di vino rosso
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Per realizzare le penne rigate con finocchietto selvatico, salsiccia e pomodorini innanzitutto dovrete pulire accuratamente il finocchietto selvatico: eliminate le parti più dure dei gambi, quindi sciacquate la verdura con abbondante acqua fresca. Tagliatelo grossolanamente a pezzetti e lessatelo in abbondante acqua salata per circa 15-20 minuti.

Quando il finocchietto selvatico sarà cotto, scolatelo e tritatelo al coltello. Se lo preferite, potete anche frullarlo con il minipimer. Tenete momentaneamente da parte il finocchietto selvatico tritato e preparate il soffritto di cipolla. Tritate finemente quest’ultima e mettetela in una padella insieme ai cucchiai di olio extravergine d’oliva. Accendete il fuoco e fate soffriggere la cipolla.

Non appena risulterà dorata, unite la salsiccia di suino sbriciolata e fatela saltare a fiamma vivace per qualche minuto, dopo di che sfumatela con il vino rosso. Quando il vino sarà evaporato del tutto, aggiungete il finocchietto selvatico e mescolate con cura. Fate cuocere il condimento per circa 15-20 minuti a fiamma moderata, coprendolo con un coperchio.

Qualche minuto prima del termine della cottura, unite i pomodorini tagliati a pezzetti, regolate di sale e di pepe e completate la cottura per altri 2-3 minuti. Quando il condimento è pronto, tenetelo al caldo e procedete con la cottura della pasta.

Cuocete le penne rigate in abbondante acqua salata, quando saranno al dente scolatele e saltatele con il condimento preparato precedentemente. Servite la pasta ben calda.

 Penne rigate con finocchietto selvatico, salsiccia e pomodorini

Conservazione

Questa portata deve essere consumata al momento della preparazione, pertanto non sarà possibile conservarla.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Questo primo piatto ha un sapore molto intenso e gustoso, pertanto è consigliabile ridurre la quantità di sale. Scegliete solo ingredienti freschi e di qualità, meglio se da agricoltura biologica. Potete utilizzare il formato di pasta che preferite, andrà bene anche quella lunga (per esempio spaghetti oppure bucatini). Accompagnate il piatto con un buon vino rosso.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!