Riso al salto in padella

Preparato dai migliori chef del mondo, il riso al salto è davvero golosissimo. Realizzato con riso avanzato, in bianco o con cottura al forno sarà sempre una buona idea per stupire i vostri ospiti. Se farcito, inoltre, sarà ancora più invitante. Scopriamo insieme come si prepara

Riso al salto in padella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Tra le ricette con riso avanzato che si possono preparare, di certo il famosissimo riso al salto è uno dei più eleganti ed esclusivi.

Si tratta, infatti, di un piatto particolarmente raffinato preparato anche dai grandi chef in tutto il mondo. Questo riso saltato in padella può essere presentato, inoltre, in tante versioni, cuocendolo al forno, o realizzandolo in bianco o addirittura farcito per renderlo ancora più goloso.

Scopriamo, quindi, insieme come procedere passo dopo passo nella realizzazione di questo piatto.

Ingredienti

  • 400 g di riso
  • 70 g di burro
  • 2 bustine di zafferano
  • 50 g di grana padano
  • 1 cipolla
  • 2 l di brodo vegetale
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di burro

Come preparare il riso al salto

Per portare a tavola del riso al salto potete utilizzare del risotto alla milanese avanzato, ad esempio, ma potete anche decidere di partire dalla base cuocendo il riso e poi saltandolo in padella come prevede la ricetta.

La prima cosa che dovrete fare sarà tritare finemente la cipolla e metterla in una casseruola con dell’olio extravergine d’oliva. Fate dorare per un minuto circa ed aggiungete quindi il riso così da tostarlo. Dopo qualche minuto sfumate con il vino bianco ed aggiungete del brodo vegetale quando il vino sarà perfettamente evaporato.

Aggiustate di sale e pepe e fate proseguire la cottura, aggiungendo del brodo vegetale ben caldo poco per volta così da favorire al meglio la cottura. Quando il riso sarà quasi pronto potete aggiungere le bustine di zafferano sciolte in un po’ di brodo caldo, ed infine il formaggio grattugiato. A vostra scelta potete aggiungere anche una noce di burro per mantecare il risotto.

Una volta pronto versatelo su un vassoio o piatto di portata, allargandolo bene con un cucchiaio così da farlo freddare più velocemente. Solo quando il risotto si sarà intiepidito potete passare alla realizzazione vera e propria del riso al salto in padella.

Prendete una padella e fatevi sciogliere una noce di burro. Solo a questo punto potete aggiungere il riso, schiacciandolo con il dorso di un cucchiaio o con una paletta. Dovrete farlo dorare per circa 4 minuti per lato. Fate attenzione quando lo rigirate per evitare la rottura,m rovinando di conseguenza il piatto finito. Non vi resta che servire caldo ai vostri ospiti.

Riso al salto farcito

In questo caso abbiamo realizzato un riso al salto bianco ma nulla vieta di realizzarne una versione più ricca.

Ad esempio, potete aggiungere un po’ di pomodoro durante la cottura del riso oppure potete decidere di creare una farcitura. In quest’ultimo caso dovete creare in padella un primo strato di riso ed aggiungere un ripieno, con gli ingredienti che più preferite.

Ricoprite con il riso così da inglobare perfettamente il ripieno ed a questo punto potete far proseguire la cottura prima di rigirare il riso. Aiutatevi con un piatto per facilitare questa operazione.

Riso al salto con uova

Per dare una consistenza più compatta al vostro riso, una volta freddato, potete aggiungere delle uova sbattute.

Amalgamate il tutto ed otterrete un impasto che, durante il passaggio in padella, si compatterà alla perfezione, facilitando così la preparazione.

Riso al salto al forno

Solitamente per questa preparazione si cuoce il riso saltato in padella, ma se lo preferite potete procedere con la cottura al forno.

Dovrete dapprima cuocere il riso e poi aggiungerlo in un anello su una leccarda foderata con carta forno. Mettete in forno a 200°C per circa 10 minuti, rigirando a metà cottura.

Conservazione del riso al salto

Questo piatto va consumato caldo dopo la preparazione.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Aggiungete una maggiore o minore quantità di burro a seconda dei vostri gusti. Regolate anche la quantità di zafferano in base al sapore che volete dare al vostro riso. Per la farcitura potete scegliere salumi, formaggi o verdure di stagione a vostra scelta. Il risultato sarà sempre eccezionale. I tempi di cottura sono molto importante e vanno regolati con attenzione per avere un riso ben dorato fuori e morbido dentro.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!