Primi Piatti   •   Risotti   •   Vegetariano

Risotto ai funghi vegetariano

Un piatto relativamente semplice che però ha bisogno di un po’ di pazienza durante la cottura: il risotto con i funghi.

Risotto ai funghi vegetariano
Difficoltà
Preparazione
Cottura
5 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto è una tipica pietanza italiana, nata in Lombardia e diffusasi in tutta Italia con diverse varianti. La caratteristica del risotto è il legame presente tra i chicci di riso dato dall’amido, che rende il composto cremoso. 

Si tratta di una super golosa ricetta vegetariana (se ovviamente si usa il dado vegetale per il brodo) che trova la sua variante vegana all’utilizzo di un formaggio di origine vegetale.

Ingredienti

  • 500 g di riso carnaroli
  • 500 g di funghi champignon
  • 2 cucchiai di dado vegetale
  • q.b di formaggio
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Iniziamo la preparazione del nostro piatto mettendo a scaldare un po’ di acqua in un pentolino e aggiungendo due cucchiaini di dado vegetale in polvere (o un dado intero): questo sarà il nostro brodo. Mentre l’acqua bolle, tagliamo i protagonisti del nostro piatto: i funghi. Incorporiamoli quindi al riso. precedentemente versato all’interno di una padella a bordo alto.

Accendiamo il fornello e addizioniamo pian piano il brodo alla pentola con il riso e i funghi. Questo deve essere un procedimento graduale: una volta aggiunti per esempio un paio di mestoli di brodo, dobbiamo aspettare che il riso li abbia assorbiti primi di versarne altri. Manteniamo fuoco lento per evitare che il tutto si bruci. 

Grattuggiamo un nostro formaggio a piacimento (il Grana Padano è altamente consigliato perchè molto saporito) e aggiungiamolo tra una mescolata e l’altra alla pentola di cottura: è indifferente la quantità utilizzata, basta che alla fine il piatto risulti ben mantecato

Passati all’incirca 30 minuti il risotto dovrebbe avere un aspetto cremoso. A quel punto smettete di aggiungere brodo e assaggiatelo, solo così si riuscirà a capire se il riso è stato cotto abbastanza oppure è ancora crudo

Nel primo caso, impiattiamo il riso ancora fumante spolverandoci un po’ di formaggio sopra e adagiando qualche pezzettino di prezzemolo. Nel secondo caso, continuiamo ad aggiungere brodo fino a quando la consistenza non risulterà piacevole.

Sara Gagliardi

I consigli di Sara

Mi raccomando di aggiungere gradualmente il brodo: se non si è cauti, si rischia di annegare il riso, renderlo pastoso e/o difficilmente mangiabile. Personalmente non utilizzo la cipolla all'interno della ricetta, ma potrebbe essere un ingrediente che arricchisce di sapore il piatto! Non serve aggiungere il sale né al brodo né al risotto nella fase finale: il dado ne è già molto ricco!

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!