Risotto al vino rosso con radicchio, castagne e quartirolo

Il risotto al vino rosso con radicchio, castagne e quartirolo è un primo piatto perfetto per la stagione autunnale, ricco di sapori e profumi. Ecco la ricetta

Risotto al vino rosso con radicchio, castagne e quartirolo
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto al vino rosso con castagne, radicchio e quartirolo è un piatto tipicamente autunnale in quanto realizzato con le castagne, frutto reperibile in questa stagione. E’ un primo piatto sorprendentemente gustoso, ricco di profumi e sapori.

E’ un piatto che punta molto sulla particolarità degli ingredienti utilizzati: la scelta non casuale del formaggio quartirolo dalla nota consistenza molle; l’utilizzo di un buon vino rosso per la mantecatura; le castagne, frutto stagionale e di non semplice utilizzo in cucina, sia per la loro preparazione, sia per l’abbinamento con altri sapori.

Sicuramente, una volta provato, non potrete fare a meno di riprepararlo altre volte. Vediamo, quindi, insieme come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 160 g di riso
  • 80 g di quartirolo lombardo
  • 1 radicchio
  • q.b di castagne
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di burro
  • 2 bicchieri di vino rosso

Preparazione

Per iniziare la preparazione del risotto al vino rosso con castagne, radicchio e quartirolo come prima cosa lavate con cura il radicchio e tagliarla a pezzi non troppo grandi.

In una pentola mettere a bollire dell’abbondante acqua e a bollore raggiunto salate e versate il riso lasciandolo cuocere per qualche minuto in meno del tempo indicato sulla confezione.

Nel frattempo mettete sul fornello un pentolino o uno scaldalatte per andare a bollire le castagne. Il tempo necessario per questa preparazione è di circa 40 minuti. Una volta bollite, scolatele e avvolgetele in un panno dopodichè, quando ancora calde, spellatele per bene e mettetele da parte.

In una padella ampia mettete dell’olio extravergine d’oliva e andate a scaldarlo su di un fornello a fuoco medio-basso, versate il radicchio precedentemente tagliato e fatelo cucere, mescolando continuamente, per circa 10 minuti. A metà cottura aggiungete sale e pepe e se necessario dell’acqua per evitare che si attacchi.

Una volta cotto, versate le castagne bollite spezzettandole leggermente e mescolate bene per far amalgamare i sapori. Quando il riso sarà cotto versatelo nella pentola con il condimento, aggiungete abbondante burro e il vino rosso e mescolate il tutto per qualche minuto fino a che il riso non diventi di un colore omogeneo e non sia mantecato per bene. 

In alternativa ptoete seguire il classico procedimento per la realizzazione del risotto. Aggiungete il riso in una casseruola con olio e radicchio e fate tostare prima di aggiungere il vino rosso, sfumare, e poi proseguire con brodo vegetale e le castagne. Aggiustate anche in questo caso con sale e pepe e mantecate con burro.

A questo punto, impiattare il riso e aggiungere sopra dei pezzi di formaggio quartirolo.

In alterantiva potete preparare un risotto ai funghi o un risotto ai carciofi.

Conservazione

Il risotto al vino rosso con castagne, radicchio e quartirolo va consumato subito, ben caldo.

Francesca Cerolini

I consigli di Francesca

In alternativa, per questa preparazione, invece di utilizzare il quartirolo, potete realizzare una fonduta di taleggio da disporre sul fondo del piatto. Su di essa versare poi sopra il risotto. Per rendere il piatto ancora più gustoso aggiungete dello speck croccante saltato in padella.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!