Primi Piatti   •   Risotti

Risotto con crema di melanzane, funghi porcini e speck

Il risotto ai funghi è un grande classico che però può essere declinato in tantissime varianti diverse. Con l'aggiunta di melanzane e speck sarà davvero irresistibile. Scopriamo insieme come si prepara passo dopo passo e tanti consigli utilissimi

Risotto con crema di melanzane, funghi porcini e speck
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto ai funghi è una portata molto apprezzata per il sapore intenso e per il suo profumo inebriante; un primo piatto tipicamente autunnale che, però, può essere consumato anche tutto l’anno.

Questa portata può, inoltre, essere arricchita con altri ingredienti, per renderla ancor più invitante. Ad esempio il risotto con crema di melanzane, funghi porcini e speck sarà una variante ricca e gustosa, perfetta per stupire i propri ospiti e prenderli per la gola. Vediamo insieme la ricetta e qualche consiglio utile, per un risultato a prova di buongustaio.

Ingredienti

  • 190 g di riso
  • 80 g di speck
  • 30 g di funghi porcini secchi
  • 1/2 melanzana
  • 1/2 cipolla
  • 10 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 10 mandorle
  • 2 cucchiai di grana padano
  • 1 spicchio di aglio
  • 30 ml di vino rosso
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Realizzare il risotto con crema di melanzane, funghi porcini e speck è abbastanza semplice e non è necessario essere esperti ai fornelli. Per iniziare, sarà necessario partire dalla crema di melanzane e mandorle. Lavate con cura la mezza melanzana e sbucciatela; tagliatela a cubetti non troppo grandi, quindi teneteli momentaneamente da parte.

Affettate finemente metà della cipolla a disposizione e mettetela in un’ampia padella; unitevi 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva e anche lo spicchio d’aglio schiacciato. Accendete il fuoco a fiamma moderata e lasciate soffriggere dolcemente sia la cipolla che l’aglio. A questo punto aggiungete i cubetti di melanzana e fate saltare il tutto a fiamma vivace per un paio di minuti.

Bagnate le melanzane con un mestolino di brodo caldo (o acqua), mescolate con cura e coprite con un coperchio. Lasciate stufare le melanzane a fiamma bassa per circa 15 minuti; quando saranno cotte, togliete la padella dal fuoco e regolate di sale e pepe a piacere. Attendete che le melanzane si intiepidiscano.

Quando il condimento sarà a temperatura ambiente, versatelo nel bicchiere del minipimer (oppure nel robot da cucina) e aggiungete le mandorle pelate tritate grossolanamente, i cucchiai di Grana Padano ed un pizzico di sale. Frullate il tutto, per ottenere una densa crema senza grumi. Tenete, infine, la crema da parte e procedete con la preparazione del risotto.

Mettete a rinvenire i funghi porcini secchi in poca acqua tiepida per circa 20 minuti. Nel frattempo tritate finemente la rimanente parte di cipolla e mettetela in una pentola a sponde alte, insieme a 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Fate soffriggere la cipolla e quando sarà dorata unite il riso e lasciatelo tostare per un paio di minuti.

A questo punto aggiungete i funghi porcini rinvenuti e ben strizzati, mescolate con cura e sfumate il riso con il vino rosso. Quando il vino sarà evaporato, bagnatelo con 4-5 mestoli di brodo vegetale bollente, mescolate e lasciate cuocere il risotto per circa 12-13 minuti a fiamma moderata. Quasi al termine della cottura, unite lo speck tagliato a striscioline e dopo poco anche qualche cucchiaio di crema di melanzane e mandorle.

Mescolate energicamente, affinchè tutti gli ingredienti si insaporiscano per bene, infine togliete la pentola dal fuoco. Versate il risotto nei piatti da portata, infine decorate con del prezzemolo tritato fresco. Consumate subito.

Risotto con crema di melanzane, funghi porcini e speck

Conservazione

Al fine di gustare questo risotto in tutta la sua bontà e cremosità, è consigliabile consumarlo al momento della preparazione.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Questo risotto è molto semplice da realizzare ed economico, tuttavia sarà necessario seguire tutti i vari passaggi, per ottenere un risultato come al ristorante. Scegliete una tipologia di riso che si mantenga al dente e i chicchi risultini ben distaccati fra loro (per esempio Roma, Ribe, Vialone Nano oppure ancora Carnaroli). Unite la crema di melanzane e mandorle solamente quando il risotto apparirà cremoso e non liquido. Accompagnate il piatto con un vino rosso di qualità.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!