Primi Piatti   •   Cereali e verdure   •   Vegeteriano   •   Vegano

Spaghetti alla chitarra con ragù di soia

Gli spaghetti alla chitarra con ragù di soia sono un primo piatto leggero e semplice da preparare, una valida alternativa per chi non mangia la carne. Ecco la ricetta

Spaghetti alla chitarra con ragù di soia
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il ragù è un condimento forse tra i più tipici e famosi della nostra tradizione. Esistono molti tipi di ragù: oltre a quello classico di carne possiamo trovare quello di pesce, il ragù di verdure, quello di funghi e anche il ragù di soia.

La soia è un legume ad alto valore proteico. E’ ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo e utile anche per contrastare gli alti livelli di colesterolo nel sangue.

Vediamo quindi come preparare degli spaghetti alla chitarra con ragù di soia, un piatto indicato per chi non mangia carne ma anche per chi vuole stare attento al colesterolo, pur non rinunciando al gusto.

Ingredienti

  • 400 g di spaghetti alla chitarra
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1/2 costa di sedano
  • 5 cucchiai di vino rosso
  • 3 cucchiai di salsa di soia
  • 400 g di passata di pomodoro
  • 400 g di pomodori pelati
  • q.b di sale
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di pepe
  • 2 foglie di basilico
  • 100 g di granulare di soia

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli spaghetti alla chitarra con ragù di soia dedicatevi al ragù di soia. Come prima cosa dovete tritate finemente la cipolla, il sedano e la carota. Mettete tutto in una pentola a soffriggere con un goccio di olio extravergine di olive.

In una ciotola mettete 100 g di granulare di soia disidratata e inumiditelo con un goccio di acqua: non deve essere bagnato ma soltanto umido. Quando la cipolla del soffritto sarà dorata, aggiungete il granulare di soia e fate andare a fuoco sostenuto per qualche secondo. Aggiungete 3 cucchiai di salsa di soia e mescolate bene.

Quando la salsa di soia si sarà asciugata, aggiungete 5 cucchiai di vino rosso, circa mezzo bicchiere, e fate sfumare. Mescolate bene per evitare che il granulare di soia si attacchi alla padella. Quando il vino sarà completamente evaporato, aggiungete la passata di pomodoro e i pomodori pelati. Schiacciate i pelati e mescolate bene il tutto. Aggiustate di sale, se necessario, e aggiungete un pizzico di pepe.

Spaghetti alla chitarra con ragù di soia

Aggiungete un paio di foglie di basilico, coprite la pentola con un coperchio e fate andare a fuoco lento mescolando di tanto in tanto. Il risultato sarà un ragù molto saporito e gustoso, oltre che versatile e utilizzabile per tante ricette e preparazioni diverse. Cuocete gli spaghetti alla chitarra in abbondante acqua salata portata ed ebollizione ed una volta pronti scolateli e conditeli con il ragù di soia. Servite ben caldo.

In alternativa potete preparare del bulgur con verdure o delle polpette di soia.

Spaghetti alla chitarra con ragù di soia

Conservazione

Gli spaghetti alla chitarra con ragù di soia si conservano per al massimo un giorno.

Veronica Momi

I consigli di Veronica

Il ragù è un condimento che si sposa benissimo con qualsiasi tipo di pasta: lunga, corta, lasagne e ovviamente anche come ripieno per i cannelloni. Per farlo più denso utilizzate la passata di pomodoro. Se invece lo preferite più morbido e liquido, potete utilizzare i pomodori pelati. Se non gradite la salsa di soia per insaporire, al suo posto potete aggiungere un pizzico di sale mentre fate soffriggere il granulare di soia, prima di aggiungere il pomodoro.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!