Spaghetti di zucchine con Philadelphia e pesto

Gli spaghetti di zucchine con Philadelphia e pesto sono una variante del solito primo piatto realizzato con verdure e pesto. Ecco la ricetta

Spaghetti di zucchine con Philadelphia e pesto
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli spaghetti di zucchine con Philadelphia sono una leggerissima e sfiziosissima variante al solito primo piatto di pasta. 

Infatti la particolarità di questo piatto sta proprio nel fatto che la zucchina, tagliata a strisce lunghe, sarà condita come un vero e proprio spaghetto e proprio per questo motivo sarà un piatto senza carboidrati, ma che appagherà senz’altro il vostro palato.

Semplicissimi da realizzare, sia con che senza lo strumento per tagliare le zucchine, veloci, appetitosi e intriganti. 

La ricetta ideale per chi vuole sorprendere i propri ospiti presentando un piatto innovativo, che non fa parte della tradizione culinaria e per chi vuole tenersi leggero.

Vediamo, quindi, insieme come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 8 zucchine
  • 200 g di pesto alla genovese
  • 50 g di philadelphia
  • q.b di pepe
  • q.b di sale
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle spaghetti di zucchine con Philadelphia e pesto dovete lavare con cura le zucchine sotto acqua corrente.

Asciugate, eliminate le estremità, tagliatele a metà e tagliate poi tutte fettine nel verso della lunghezza (le fette devono essere di uno spessore quanto quello di uno spaghetto circa) e poi a loro volta a striscioline.

Prendete una padella di grandi dimensioni, in cui potranno essere disposte le zucchine per essere saltate in padella, in modo tale che siano tra di loro sovrapposte il meno possibile.

Posizionate la padella sul fuoco, cospargete il fondo della padella con dell’olio extravergine d’oliva e lasciatelo scaldare leggermente a fiamma media. Quando sarà caldo versate le zucchine, salate, pepate e lasciate cuocere per cinque minuti con il coperchio. 

Trascorso il tempo suddetto, levate il coperchio e mescolate: possibilmente senza utilizzare cucchiai o forchette, ma muovendo la pentola. Se non riuscite utilizzate un cucchiaio di legno.

Lasciate saltare per alcuni minuti ancora, dopodichè aggiungere un po’ di philadelphia diluito precedentemente con un po’ di acqua o con un cucchiaio di latte. Mescolate con cura e se necessario diluite ancora. 

A questo punto spegnete il fuoco e aggiungete il pesto alla genovese. Mescolate e servitre ben caldo. Per chi gradisce, aggiungete il parmigiano reggiano.

In alternativa potete preparare una pasta zucchine e pesto o degli spaghetti al pesto.

Conservazione

Gli spaghetti di zucchine con Philadelphia e pesto vanno consumate subito, ben calde.

Francesca Cerolini

I consigli di Francesca

Per rendere il piatto ancora più leggero utilizzate il Philadelphia Light, che contiene ancora meno grassi del classico. Se avete apprezzato la ricetta e pensate di ripeterla consiglio di acquistare lo strumento apposito per fare gli spaghetti di zucchine, in modo tale da ottenere un risultato migliore nel taglio (maggior uniformità e precisione) e guadagnare molto tempo nella preparazione.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!