Spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia

Gli spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia sono un primo piatto molto gustoso che saprà conquistarvi con la sua nota piccante. Ecco la ricetta

Spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia sono un primo piatto molto gustoso e saporito, ideale per chi ama i sapori intensi e decisi.

Il condimento è abbastanza semplice da realizzare ma il piatto finale è di grande effetto, non solo per il gusto ma anche per l’estetica: i toni più accesi del peperoncino si oppongono infatti al colore delicato del resto degli ingredienti, creando un contrasto cromatico molto piacevole alla vista.

Vediamo quindi come si preparano gli spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia.

Ingredienti

  • 320 g di spaghetti
  • 500 g di cavolfiori
  • 400 g di salsiccia
  • q.b di peperoncino
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di pepe
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 bicchierino di vino bianco

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia occorre partire dalla cottura del cavolfiore. Eliminate quindi il gambo insieme alle foglie esterne e poi dividete le cimette. Sciacquatele sotto l’acqua corrente e mettete a scolare. Tuffatele in abbondante acqua salata portata ad ebollizione e lasciatele cuocere per circa 10 minuti. Una volta cotte, scolatele e mettete l’acqua di cottura da parte perchè servirà successivamente per lessare gli spaghetti.

Nel frattempo occupatevi della salsiccia, che va spellata e sbriciolata. Mettete un tegame sul fuoco e fate rosolare gli spicchi d’aglio con un filo d’olio extravergine d’oliva e abbondante peperoncino. Non appena l’aglio comincerà a sfrigolare aggiungete la salsiccia e mescolate bene per farla insaporire. Sfumate con il vino bianco e lasciate cuocere con il coperchio per circa 10 minuti. A cottura ultimata aggiungete le cimette e insaporite con il pepe.

Lessate nel frattempo gli spaghetti nell’acqua di cottura del cavolfiore: in questo modo la pasta assorbirà tutto il suo sapore e risulterà ancora più gustosa. Scolatela al dente e aggiungetela al condimento. Saltatela per qualche minuto affinchè tutti i sapori si amalgamino perfettamente.

Impiattate e guarnite con del peperoncino fresco e del pepe a piacere.

In alternativa potete preparare delle penne broccoli e scamorza o delle polpette di broccoli e patate per un secondo piatto molto semplice ma particolare al tempo stesso.

Spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia

Conservazione

Gli spaghetti piccanti con cavolfiore e salsiccia si conservano per al massimo un giorno in un contenitore ermetico riposto in frigorifero.

Sanny Di Blasi

I consigli di Sanny

Potete scegliere di utilizzare il peperoncino secco, fresco oppure l'olio al peperoncino. Quando aggiungete le cimette del cavolfiore alla salsiccia mescolate energicamente affinché una parte di esse si riduca in purea: in questo modo non sarà necessario aggiungere alcun ingrediente aggiuntivo come il latte o la panna per rendere cremoso il condimento.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!