Tortelli con fagiolina del Trasimeno e vongole

I tortelli con fagiolina del Trasimeno e vongole sono decisamente un piatto originale e goloso, ricco e dal sapore per niente scontato. Ecco la ricetta

Tortelli con fagiolina del Trasimeno e vongole
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

tortelli con fagiolina del trasimeno e vongole sono un primo patto particolare dove l’ingrediente principale è la fagiolina del Trasimeno che non tutti conoscono. E’ un legume che si coltiva appunto nella località omonima ed ha la particolarità di essere molto delicata a livello gustativo e molto più ricca di fibre a livello nutrizionale. Pensate ne contiene circa il 20% in più.

Una preparazione decisamente particolare e molto originale.

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto ed alcuni consigli per ottenere un risultato che stupisca davvero tutti.

Ingredienti

  • 200 g di farina di semola di grano duro rimacinata
  • 2 uova
  • 500 g di vongole
  • 300 g di fagiolina del trasimeno cotta
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di pepe bianco
  • q.b di sale grosso
  • q.b di sale

Preparazione

 Fare i tortelli con fagiolina del trasimeno e vongole non è difficile ma richiede un pochino di pazienza.

Innanzitutto dopo averla ben lavata fate cuocere la fagiolina del Trasimeno in abbondante acqua per circa 45 minuti e solo qualche minuto prima di spegnere aggiungete un pizzico di sale grosso.

Dedicatevi, quindi, ai ravioli. Su di un piano setacciate 200 g di farina di semola di grano duro, fate una fontana e rompete al suo interno 2 uova. Se le uova dovessero essere piccole potete aggiungere un cucchiaio di acqua. Impastate ottenendo una palla morbida e lavorabile che farete riposare per un’oretta dentro una bustina di plastica.

Nel frattempo potete dedicarvi al condimento. Mettete le vongole dentro un capiente tegame, aggiungete un bicchiere di vino bianco, copritele e fatele aprire a fuoco vivave. Una volte che avete spento la fiamma alcune le potete sgusciare lasciandone una parte intere.

Pesate 300 gr di fagiolina e frullatela con due cucchiai di acqua di cottura delle vongole per un maggior sapore, aggiungendo un pizzico di sale e di pepe. Riprendete ora l’impasto e con l’aiuto della macchinetta per la pasta (o semplicemente con un mattarello) stendetelo ottenendo delle strisce abbastanza sottili. Dividete ogni striscia in quadrati lunghi 7 cm per lato.

Su ciascun quadrato mettiamo un cucchiaino di farcitura e chiudete formando il tortello. Non resta che lessare i tortelli con fagiolina del trasimeno e vongole 5 minuti in acqua salata e mantecarli nell’intingolo di vongole. Servite aggiungendo abbondante prezzemolo.

In alternativa potete preparare dei classici spaghetti alle vongole oppure dei tortelli di zucca per accontentare anche chi non consuma il pesce.

Conservazione

I tortelli con fagiolina del Trasimeno e vongole vanno consumati ben caldi subito dopo la loro preparazione.

Alessandra Cretacci

I consigli di Alessandra

La Fagiolina del Trasimeno non ha bisogno di ammollo rispetto agli altri legumi...mentre un consiglio che posso darvi è quello di comprare le vongole fresche il giorno prima e lasciarle tutta la notte dentro una bacinella con l'acqua salata per far perdere le loro impurità. Una volte cotte vi consiglio comunque di filtrare il liquido per eliminare l'eventuale residuo sabbioso. Ah...con un pizzico di curcuma tutto assume più colore!!!

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!