Vellutata di zucchine e porri

La vellutata di zucchine e porri è un piatto perfetto per le giornate più fresche dell'autunno. Ecco la ricetta e la variate con patate

Vellutata di zucchine e porri
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Con l’arrivo della stagione autunnale e dei primi freddi zuppe e vellutate sono perfette per una cena o un pranzo leggero e gustoso al tempo stesso. In particolare una vellutata di zucchine e porri saprà stupire i vostri ospiti, grandi e piccini e li conquisterà con la sua anima cremosa e vellutata e con il suo sapore delicato ma coinvolgente al tempo stesso.

Si tratta di un piatto che può essere preparato in anticipo e scaldato soltanto nel momento in cui andrà servito ai propri ospiti e potrà essere arricchito in tanti modi diversi, ad esempio aggiungendo dei crostini di pane precedentemente passati in padella con dell’olio extravergine d’oliva oppure associando le tipologie di formaggio che più preferite.In ogni caso, però, otterrete un risultato davvero strepitoso.

Vediamo, quindi, come fare la vellutata di zucchine ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 4 zucchine
  • 1 porro
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 180 ml di brodo vegetale
  • 60 ml di panna
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Per preparare la vellutata di zucchine e porri dovete innanzitutto dedicarvi agli ingredienti principali di questa ricetta, ovvero alle zucchine e al porro. Entrambi andranno private delle estremità e ridotte in rondelle. Fatto questo dedicatevi alla preparazione del brodo vegetale se intendete realizzarlo con le vostre mani. La preparazione fatta in casa donerà sicuramente un sapore in più al piatto, rendendolo ancora più accattivante.

Il porro le zucchine andranno messe in una pentola dai bordi alti insieme a dell’olio extravergine d’oliva. Fate andare il tutto per qualche minuto, aggiustate di sale e pepe e bagnate quindi con il brodo vegetale. Aggiungete il brodo poco per volta e quando è ben tiepido così che non interrompa la cottura delle verdure. Via via aggiungete tutta la quantità di brodo indicata e fate proseguire la cottura per circa 20 minuti coprendo con un coperchio.

Una volta terminaa la cottura, quando sia il porro che le zucchine saranno ben morbidi, potete frullare il tutto utilizzando un frullatore ad immersione. Dovrete ottenere una crema ben vellutata e liscia senza più pezzi al propria interno. Nel caso, in cui, notaste ancora la presenza di verdure intere proseguite a frullare per qualche altro secondo. Aggiungete quindi la panna liquida e fate proseguire la cottura aggiustando di sale e pepe se necessario.

A questo punto la vellutata di zucchine è pronta per cui non vi resta che setacciarla con un colino a maglie strette, se volete una consistenza ancora più vellutata e liscia, e servite ai vostri ospiti accompagnando con dei crostini di pane che avrete precedentemente passto in padella con dell’olio extravergine d’oliva. Donerete in questo modo una nota croccante ancora più saporita al vostro piatto. Se lo desiderate, inoltre, potete servire con una polverizzata di parmigiano o di grana grattugiato.

Vellutata di zucchine e patate

Se volete donare una consistenza più compatta alla vostra vellutata potete aggiungere delle patate alla preparazione. Insieme alla rondelle di zucchine e porro, infatti, dovrete aggiungere anche le patate in piccoli tocchetti. È importante che i tocchetti di patate non siano eccessivamente grandi perché altrimenti questi rischierebbero di rimanere più crudi rispetto alle altre verdure.

Per una vellutata di zucchine light epiù leggera potete omettere la presenza della panna. Anche senza panna la vellutata di zucchine sarà comunque molto gustosa e particolare.

Vellutata di zucchine bimby

Se avete il bimby a vostra disposizione potete utilizzarlo per la preparazione di questa ricetta. Dapprima dovrete aggiungere all’interno del boccale dell’olio extravergine d’oliva ed i porri. Fate andare il tutto per 3 minuti a 100°C Velocità mescolamento e successivamente aggiungete le zucchine. Fate proseguire la cottura per 10 minuti a 100°C velocità mescolamento. Aggiustate di sale e pepe ed aggiungete quindi il brodo vegetale.

Coprite con il misurino e fate proseguire la cottura per il tempo indicato. A questo punto dovrete frullare il tutto a velocità 8 per circa 20 secondi. Fate proseguire per qualche altro secondo la lavorazione qualora dovessero esserci ancora dei pezzi all’interno della vostra vellutata. E’ il momento di aggiungere quindi la panna e far proseguire la cottura aggiustando di sale e pepe in base ai vostri gusti. La vellutata di zucchine è quindi pronta e potrà essere setacciate, sempre per donare una consistenza più liscia ancora al vostro piatto, oppure servita direttamente ai vostri ospiti.

Vellutata-di-zucchine-senza-patate

Conservazione della vellutata

La vellutata di zucchine si conserva per al massimo un paio di giorni in frigorifero riposta all’interno di un contenitore ermetico. Prima di essere servita ai vostri ospiti, però, andrà scaldata nuovamente così che torni ben calda e cremosa come quando l’avete preparata.

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la quantità di porro in base ai vostri gusti oppure sostituitelo con della cipolla bianca. Il risultato finale sarà comunque ottimo. Se volete arricchire la vellutata con delle altre verdure potete aggiungere delle rondelle di carote alla preparazione e proseguire come da ricetta. Il risultato finale sarà comunque ottimo e molto sfizioso.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!