Arrosto di vitello in pentola

Succoso e morbidissimo l'arrosto di vitello in pentola è facile da preparare e perfetto sempre per tantissime occasioni. Scopriamo insieme come si prepara al meglio

Arrosto di vitello in pentola
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

L’arrosto di vitello è uno di quei classici con cui non si sbaglia mai. Perfetto da preparare per le feste, per occasioni particolari ma anche per una semplice cena in famiglia. Preparare un arrosto di vitello in pentola morbido e succoso è non solo possibile ma anche semplice e costituirà un’ottima idea per le giornate più calde in cui non si ha voglia di accendere il forno o semplicemente per praticità.

La ricetta è delle più semplici anche se si può arricchire in mille modi diversi, aggiungendo delle patate o altre verdure di stagione, ad esempio. Scopriamo, quindi, insieme come procedere passo dopo passo nella preparazione di questa ricetta.

Ingredienti

  • 1 kg di carne di vitello
  • q.b di vino bianco
  • q.b di brodo vegetale
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di rosmarino

Come preparare l’arrosto di vitello in pentola

Per iniziare la preparazione dell’arrosto di vitello in pentola la prima cosa che dovrete fare sarà scegliere il taglio di carne più adatto.

Per questa preparazione vi occorrerà della carne magra che si presta alla cottura in pentola a fuoco lento. Andranno benissimo, ad esempio, della noce o della sottosfesa. In generale preferite il vitello al vitellone così che la carne cuocia più velocemente e rimanga soprattutto più morbida.

Una volta scelto il taglio di carne cospargetela con dell’olio extravergine d’oliva e del rosmarino, sale e pepe e massaggiate la carne per qualche minuto.

In una pentola ben capiente aggiungete l’aglio, la cipolla e la carote che avrete precedentemente tritato molto finemente. fate soffriggere con dell’olio ed aggiungete, quindi, la carne di vitello. Fate rosolare per diversi minuti rigirando l’arrosto così da far rosolare tutta la superficie esterna della carne.fatto questo potete sfumare con il vino bianco e successivamente, solo quando il vino sarà evaporato del tutto, bagnare con un paio di mestoli di brodo vegetale o brodo di carne che avrete tenuto in caldo. E’ importante che il brodo non sia freddo perchè altrimenti blocchereste la sua cottura, abbassando la temperatura della carne.

Coprite con un coperchio e fate cuocere per circa 30-40 minuti, bagnando con del brodo di tanto in tanto così da consentire alla carne di avere sempre abbastanza liquido di cottura. Non aggiungetelo tutto in una volta per non avere un effetto lesso. Se lo gradite in questa fase potete aggiungere degli altri aromi. Quando la carne srà ben cotta potete rimuovere l’aglio aggiunto inizialmente e servire il vostro arrosto in fette.

Arrosto di vitello in pentola

Arrosto di vitello in pentola a pressione

L’arrosto in pentola vi permette di poter ottenere un ottimo risultato senza accendere il forno. Se, però, volete ridurre i tempi di cottura potete decidere di utilizzare la pentola a pressione.

Dovrete dapprima far rosolare il soffritto, poi aggiungere la carne e rosolarla su tutti i lati e quindi sfumare con il vino bianco. Aggiungete il brodo e quindi chiudete la pentola a pressione e fate proseguire la cottura per circa n15 minuti.

I tempi di cottura, ovviamente potranno variare in base alla grandezza del tocco di carne utilizzato.Arrosto di manzo al fornoPotete utilizzare il tipo di carne che desiderate. In questo caso, per un risultato più succoso e morbido abbiamo scelto il vitello, ma nulla vieta di scegliere anche del vitellone o della carne di manzo.

Il risultato sarà un patto sempre goloso e molto gustoso, che potrete aromatizzare in base ai gusti, per un sapore più o meno speziato. Aggiungete delle verdure in tocchetti o dei cubetti di patate a metà cottura per un risultato ottimale.

Conservazione dell’arrosto di vitello

L’arrosto di vitello in pentola si conserva per al massimo 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore ermetico. Bisognerà poi scaldarlo in pentola prima di servirlo di nuovo.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete sfumare con il vino rosso per un sapore più intenso alla carne. Per una nota più piccante usate del peperoncino. Aromatizzate con alloro o con spezie di vario tipo per ottenere un risultato davvero perfetto e buonissimo. Sfumate con del brandy per un sapore più delicato e particolare della carne.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!