Friarielli e salsiccia in padella

Friarielli e salsiccia in padella sono un piatto tipico della regione Campania. Un secondo che può diventare anche un condimento per pasta e pizza

Friarielli e salsiccia in padella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I friarielli e salsiccia in padella sono un ottimo secondo piatto tipico della regione Campania. Si tratta di uno dei piatti tipici della domenica che usa una tipica verdura campana, i friarielli appunto, che sono molto simili alle cime di rapa ma che hanno un retrogusto un po’ più amaro.

L’abbinamento con la salsiccia è da molti considerato il migliore per esaltare il sapore stesso dei friarielli e dare vita ad un piatto semplice, economico ma di sicuro successo tra i vostri ospiti. Questi stessi ingredienti possono utilizzarsi anche per la preparazione della pasta salsiccia e friarielli, che sarà perfetto per un pranzo in famiglia.

Vediamo, quindi, come cucinare i friarielli e salsiccia in padella ed alcuni consigli utili per un risultato davvero perfetto.

Ingredienti

  • 4 salsiccia
  • 300 g di friarielli
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b di vino bianco
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di peperoncino

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei friarielli e salsiccia in padella dovete partire dai friarielli, che andranno ripuliti e lavati accuratamente. La prima cosa da fare sarà eliminare i gambi e le foglie più dure.

A questo punto scacquate per bene i friarielli sotto acqua fredda corrente così da ripulirli per bene ed eliminare eventuali residui di terra che rovinerebbero il piatto finale. Adesso che le verdure sono ben pulite potete passare alle salsicce, che dovrete cuocere in una padella antiaderente. Bucherellate le salsicce così da farle cuocere per bene.

Proseguite la cottura per circa 5 minuti ed a questo punto sfumate con il vino bianco. Una volta che il vino sarà evaporato del tutto potete far proseguire la cottura per altri 10 minuti fino a quando la salsiccia sarà pronta. Nel frattempo potete rosolare l’aglio in una padella con abbondante olio extravegine d’oliva. Fate andare per un paio di mintuti e quando l’aglio inizia a dorarsi aggiungete i friarielli. Aggiustate di sale e peperoncino e coprite con un coperchio. fate quindi proseguire la cottura per una decina di minuti fino a quando i friarielli non si saranno perfettamente cotti.

Prendete, quindi, le salsicce ed aggiungetele in padella ai friarielli e fate proseguire la cottura per altri 5 minuti circa. Eliminate quindi l’aglio e aggiustate di altro olio o sale se necessario.

I friarielli e salsiccia sono quindi pronti per essere serviti ai vostri ospiti quando sono ancora ben caldi.

Salsiccia e friarielli Bimby

Potete preparare questo piatto anche utilizzando il Bimby. Potete, infatti, cuocere sia i friarielli che le salsicce a Varoma per circa 15 minuti. Dopo di che fate andare olio e aglio all’interno del boccale per 3 minuti a 100°C Velocità Mescolamento e aggiungete, quindi, sia le salsicce che i friarielli aggiustando di sale e peperoncino in base ai vostri gusti.

Con questo condimento potrete realizzare anche la pizza.

Friarielli

Cosa sono i friarielli?

Come detto precedentemente i friarielli sono una tipica verdura campana che viene utilizzata per la preparazione di tantissimi piatti.

Spesso vengono cotti, come in questo caso, in padella con la salsiccia ma possono essere anche un ottimo condimento per la pizza o per la pasta. Un ingrediente semplice che però, se sapientemente utilizzato, può essere usato in tantissimi modi in cucina, dando vita a tantissime ricette diverse.

A Roma vengono anche chiamati broccoletti mentre in Puglia sono noti più con il nome di cime di rapa. Negli stati Uniti, invece, sono conosciuti come broccoli rabe. Qualsiasi sia il loro nome, però, possono essere usati in tanti modi. Possono constituire un ottimo contorno e possono essere prima sbollentati in acqua calda e poi saltati in padella insieme ad altri ingredienti. Solitamente si cucinano solo le foglie, come fatto in questo caso e per questo non sarà necessario sbollentarli per ammorbidire i gambi, che sono invece i più duri e quelli che necessitano una cottura maggiore.

Conservazione

Friarielli e salsiccia in padella si conservano per al massimo un paio di giorni in un contentitore ermetico riposto in frigorifero. Prima di servire nuovamente il piatto ai vostri ospiti, però, sarà necessario scaldarlo per poterlo gustare al meglio, come quando lo avete preparato.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la nota piccante del piatto in base al risultato finale che volete ottenere. Potete sostituire, se lo desiderate, il peperoncino con del pepe nero. In questo modo il risultato sarà meno piccante. Potete usare il tipo di salsiccia che più preferite a seconda della zona nella quale vi trovate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!