Gamberi al forno gratinati

Croccanti e ben gratinati, i gamberi al forno costituiscono un ottimo e semplicissimo secondo piatto. Potranno essere trasformati in golosi spiedini ma anche essere cotti in padella. Come? Scopriamo insieme

Gamberi al forno gratinati
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I secondi piatti a base di pesce sono spesso semplici e veloci da preparare e con qualche piccolo accorgimento possono diventare dei piccoli capolavori. In particolare i gamberi al forno gratinati sono davvero sfiziosi, croccanti fuori e con un interno morbido davvero straordinario.

La preparazione è molto semplice, anche se richiederà un po’ di pazienza se partite dalla pulizia dei gamberi, ma il risultato finale sarà davvero straordinario. Potete, inoltre, variare questa ricetta e realizzare degli spiedini di gamberi al forno, oppure potete cuocere il piatto in padella.

Vediamo, quindi, insieme come procedere passo dopo passo.

Ingredienti

  • 700 g di gamberi
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • 100 g di pangrattato
  • 1 limone

Come preparare i gamberi al forno

Per iniziare la preparazione dei gamberi al forno la prima cosa che dovrete fare sarà pulire accuratamente i gamberi. Dapprima eliminate la testa, che potete tenere da parte per preparare un delizioso fumetto che renderà i vostri piatti davvero straordinari.

Eliminate, quindi, le zampette ed il carapace. Lasciate attaccata la coda se vi piace questo elemento estetico più particolare. Adesso, utilizzando un coltello dalla lama ben affilata, praticate una piccola incisione sul dorso nel senso della lunghezza ed eliminate il budello nero che vi troverete all’interno.

Sciacquate i gamberi velocemente e tamponateli con un foglio di carta assorbente.

A parte disponete il pangrattato su un piatto e condite con sale e pepe. Aggiungete anche la scorza di un limone biologico, senza però grattare via anche la parte bianca che donerebbe un sapore più amaro al vostro secondo piatto.

Il succo del limone, invece, andrà utilizzato per dare una spinta di sapore ai gamberi.

I gamberi andranno quindi passati nell’olio e successivamente nel pangrattato aromatizzato. Cospargete bene tutta la superficie così da creare una panatura ben omogenea e compatta che ricopra completamente i gamberi. Per un effetto sabbiato, invece, aggiungete qualche cucchiaio del pangrattato sui gamberi e saltate il tutto. In questo modo i gamberi verranno solo parzialmente ricoperti dal pangrattato.

Disponete adesso i gamberi su una teglia foderata con carta forno, aggiungete qualche spicchio di limone e quindi cospargete con dell’olio extravergine d’oliva. Non vi resta, quindi, che mettere in forno a 200°C per circa 15 minuti.

La cottura del pesce non deve mai essere prolungata troppo a lungo perché altrimenti rischierete di avere una consistenza gommosa poco piacevola.

Una volta ben dorati e gratinati potete sfornarli e servirli quando sono ancora caldi. Se non fossero ben dorati alzate la temperatura ed utilizzate la funzione grill.

Gamberi-gratinati-al-forno

Gamberi gratinati al forno

Per una versione ancora più gratinata potete cuocere direttamente con funzione grill a 220°C. Regolate di conseguenza, però, i tempi di cottura per avere un risultato davvero straordinario.

I vostri gamberi gratinati saranno davvero buonissimi.

Spiedini di gamberi al forno

Come detto inizialmente, i gamberi possono facilmente essere utilizzati anche per realizzare degli spiedini.

Dovrete, quindi, seguire tutti i passaggi elencati così da impanare perfettamente i gamberi e poi dovrete aggiungerli in uno spiedo di legno. I vostri spiedini  di gamberi cuoceranno per il tempo indicato precedentemente in forno ma  saranno più semplici da porzionare ai vostri ospiti.

Gamberoni al forno

Saranno un’ottima alternativa a questo piatto dei gamberoni al forno, facili da preparare e dal sapore molto semplice ma che colpisce il vostro palato sin dal primo assaggio.

Che utilizziate gamberi o gamberoni il successo sarà davvero assicurato.

Gamberoni in padella

Sarà un’ottima idea anche realizzare questo piatto in padella. I gamberoni andranno puliti accuratamente, cosparsi con succo di limone, olio, sale e pepe e poi cosparsi con un po’ di pangrattato.

In una padella aggiungete un filo d’olio e quindi cuocete i gamberi per qualche minuti. Ricordate, infatti, che la cottura dei gamberi e dei gamberoni è molto veloce.

Conservazione dei gamberi al forno

Questo piatto si apprezza meglio se consumato ben caldo, subito dopo la sua preparazione. All’occorrenza, però, si può conservare per un giorno in frigorifero in un contenitore ermetico.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete dare una nota di sapore in più al piatto aggiungendo al pangrattato dell’aglio in polvere oppure le spezie che più preferite. Sarà ottimo anche del prezzemolo tritato. Otterrete in entrambi i casi un piatto davvero strepitoso, ricco di odori e sapori davvero straordinari. Pochi ingredienti ma un piatto davvero delizioso.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!