Involtini di vitello con speck e funghi

Gli involtini di vitello con speck e funghi sono un ottimo secondo piatto, ricco di sapore e adatto anche alle occasioni più formali. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Involtini di vitello con speck e funghi
Difficoltà
Preparazione
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli involtini di vitello con speck e funghi sono un secondo piatto molto gustoso e dal sapore autunnale. E’ una ricetta molto versatile che si adatta ad ogni occasione, dai pranzi domenicali alle cene tra colleghi o amici.

E’ un piatto che unisce il secondo al contorno, quindi anche molto pratico da realizzare per un pranzo veloce. Ottimo da gustare con un buon bicchiere di vino rosso e una fetta di pane casareccio.

Vediamo insieme come preparare gli involtini di vitello con speck e funghi.

Ingredienti

  • 8 fette di carne di vitello
  • 4 fette di speck
  • 4 fette di scamorza
  • 250 g di funghi
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • q.b di farina 00
  • q.b di pepe
  • q.b di sale
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli involtini di vitello con speck e funghi bisogna partire proprio dai funghi, pulendoli e tagliandoli a fettine.

Prendete ora le fettine di vitello e stendetele su un tagliere. E’ necessario per questa preparazione che le fette risultino piuttosto sottili, quindi per assicurarvi di ciò potete ulteriormente appiattirle con un batticarne. 

Farcite ora le fette disponendo sulla loro superficie prima lo speck e poi la scamorza, entrambi tagliati a metà. Arrotolate le fette formando un involtino e sigillatele con uno stuzzicadenti. Abbiate cura di chiudere anche i lati cosicchè il formaggio possa restare all’interno.

Involtini di vitello con speck e funghi

Infarinate leggermente gli involtini e rosolateli in un tegame con un filo d’olio da entrambi i lati.

Non appena gli involtini avranno preso colore aggiungete i funghi e una presa di sale. Fate cuocere per 5 minuti circa e successivamente sfumate con il vino bianco. Continuate la cottura a fuoco basso e con il tegame coperto per 15/20 minuti.

A cottura ultimata, insaporite con il pepe. Potete a questo punto decidere se servire gli involtini con gli stuzzicadenti oppure toglierli. Impiattate e guarnite con una spolverata di pepe nero. 

In alternativa potete preparare degli involtini alla siciliana o degli involtini impanati.

Involtini di vitello con speck e funghi

Conservazione

Gli involtini di vitello con speck e funghi si conservano per al massimo un paio di giorni in un contenitore ermetico. Andranno, però, scaldati in forno tradizionale o a microonde perchè tornino ben caldi come quando li avete preparati.

Sanny Di Blasi

I consigli di Sanny

Potete sostituire lo speck e la scamorza con qualsiasi altro salume o formaggio che sia di vostro gradimento. Gli involtini di vitello con speck e funghi sono ottimi da consumare caldi appena preparati ma possono essere conservati in frigorifero e consumati il giorno successivo, dopo averli riscaldati.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!