Involtini alla siciliana

Gli involtini alla siciliana sono un secondo piatto tipico della Sicilia molto particolare e gustoso. Vediamo la ricetta per prepararli ed alcune varianti altrettanto golose per andare ad arricchire il piatto

Involtini alla siciliana
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli involtini alla siciliana sono un secondo piatto tipico della Sicilia, come suggerisce il nome stesso. L’origine di questa ricetta è a Palermo, capoluogo della regione, ed utilizza alcuni degli ingredienti tipici della cucina locale, come il caciocavallo o i pinoli. Gli involtini alla siciliana sono un piatto molto ricco, che può essere arricchito davvero in tantissimi modi aggiungendo degli affettati, ad esempio. Ci si può davvero sbizzarrire. Gli involtini alla siciliana possono essere cotti in forno o sul fuoco ma il risultato è sempre molto gustoso. Vediamo, quindi, come andare a preparare degli ottimi involtini alla siciliana.

Ingredienti

  • 700 g di carne di vitello
  • 1 cipolla
  • Foglie di alloro
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Pan grattato

Ingredienti per il ripieno

  • 150 g di pan grattato
  • 50 g di pinoli
  • concentrato di pomodoro q.b.
  • 50 g di uvetta
  • 150 g di caciocavallo grattugiato
  • 1 cipolla
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Involtini-alla-siciliana-54896

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli involtini alla siciliana dovete innanzitutto mettere l’uvetta ad ammorbidirsi in una ciotola con dell’acqua. Prendete una padella ed andate a versare abbondante olio extravergine d’oliva. Aggiungete a questo punto la cipolla, tritata molto finemente. Per questa operazione potete servirvi di un coltello ben affilato, una mezzaluna oppure un mixer, che in pochi secondi vi darà un perfetto battuto di cipolla.

A questo punto andate a fare appassire la cipolla ed aggiungete anche il concentrato di pomodoro, l’uvetta ed il pangrattato, che farete saltare insieme per un paio di minuti. Potete utilizzare del pangrattato già pronto oppure potete andare a realizzarlo voi stessi mettendo del pane ben raffermo, privato della crosta esterna e ridotto in cubetti, all’interno di un mixer. Dopo qualche secondo avrete un risultato perfetto.

Aggiungete sale e pepe a piacimento e spegnete il fuoco. A questo punto aggiungete i pinoli e, quando il composto si sarà freddato un po’ aggiungete il formaggio grattugiato. È bene evitare di aggiungere il formaggio quando la padella è ancora sul fuoco per evitare che questo si fonda. Amalgamate bene il tutto e mettetelo da parte perché servirà per andare a farcire i vostri involtini alla siciliana.

Adesso andate a dedicarvi all’altro ingrediente fondamentale nella preparazione degli involtini alla siciliana, ovvero la carne. Le fettine per gli involtini alla siciliana dovranno essere di piccole dimensioni e soprattutto dovranno essere molto sottili per cui, se già non lo sono, andate a battere la vostra fettina di carne con un apposito batticarne, così da rendere ancora più tenera anche la vostra carne. È molto importante nella preparazione degli involtini alla siciliana andare ad utilizzare della carne ben sottile perchè altrimenti correreste il rischio di avere degli involtini alla siciliana ancora crudi dopo la cottura.

Battete per bene la carne e poi andatela ad adagiare sul piano di lavoro. Aggiungete se lo volete una noce di burro sulla fettina, così da rendere il ripieno ancora più morbido in fase di cottura, e poi adagiate anche il ripieno preparato prima. Fate molta attenzione a cercare di non eccedere con la quantità di ripieno altrimenti poi vi risulterà molto difficile andare a chiudere gli involtini alla siciliana.

Gli involtini alla siciliana andranno, infatti, chiusi a fazzoletto e poi infilzati in un apposito spiedo di legno o di alluminio in maniera tale da andarli a chiudere per bene.

Procedete in questo modo con tutte le fettine di carne ed andate inserendo tra un involtino e l’altro una foglia di alloro ed una di cipolla. In questo modo, durante la cottura sia l’alloro che la cipolla andranno ad insaporire la carne e a donargli un sapore ancora più intenso.

Proseguite in questo modo fino a quando avrete terminato tutti i vostri involtini alla siciliana. A questo punto preparate un piatto con dell’olio extravergine d’oliva ed un altro o con del pangrattato ed andate a passare i vostri involtini alla siciliana prima nell’olio e poi nel pangrattato.

A questo punto i vostri involtini alla siciliana sono pronti per essere cotti in forno a 180°C per circa 25 minuti oppure su una griglia elettrica o meglio ancora su una griglia posta direttamente sul fuoco. Per quanto riguarda la cottura degli involtini alla siciliana ci sono dei parere contrastanti. Ci sono, infatti, coloro che preferiscono una carne ancora al sangue mentre altri preferiscono avere degli involtini alla siciliana ben coti per cui regolatevi in base ai vostri gusti ed a quelli dei vostri ospiti.

Gli involtini alla siciliana vanno serviti ancora ben caldi per poterli assaporare al meglio ma soprattutto per apprezzarne la morbidezza. Gli involtini alla siciliana sono un secondo piatto molto goloso e saporito, per portare a tavola qualcosa di più sfizioso e diverso dal solito.

Consigli e varianti

Gli involtini alla siciliana possono essere preparati anche utilizzando del semplice parmigiano reggiano o del pecorino. Scegliete a seconda dei vostri gusti. La ricetta originale degli involtini alla siciliana prevede l’aggiunta dei pinoli e dell’uvetta ma molto non li apprezzano particolarmente per cui potete anche ometterli. Il risultato sarà comunque ottimo.

Se volete insaporire ancora di più i vostri involtini alla siciliana potete aggiungere del concentrato di pomodoro al ripieno. Questo andrà aggiunto insieme all’olio ed alla cipolla in padella.

Potete arricchire gli involtini alla siciliana aggiungendo del prosciutto cotto a tocchetti oppure del salame, come si usa fare nella zona del catanese.

Gli involtini alla siciliana sono un secondo piatto di carne molto particolare e gustoso. In alternativa, però, potete preparare dei piatti più comuni come un semplice pollo arrosto con contorno di patate al forno oppure una cotoletta alla milanese con contorno di flan di patate. In questo modo accontenterete davvero tutti. gli amanti della cucina tradizionale apprezzeranno anche dello spezzatino di vitello con patate o dei saltimbocca alla romana.

Conservazione

Gli involtini alla siciliana vanno consumati quando sono ancora ben caldi subito dopo essere stati preparati. Possono, però, essere conservati in frigorifero per al massimo due giorni se chiusi all’interno di un contenitore ermetico o se coperti con della pellicola trasparente così che non si secchino in superficie. Gli involtini alla siciliana andranno poi riscaldati in forno oppure in microonde prima di essere nuovamente serviti ai vostri ospiti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!