Crostata di pasta brisée con crema al mascarpone, ricotta e frutti rossi

La crostata di pasta brisée con crema al mascarpone, ricotta e frutti rossi è un dolce fresco, ricco di sfumature e facile da preparare. Ecco la ricetta

Crostata di pasta brisée con crema al mascarpone, ricotta e frutti rossi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata di pasta brisée con crema al mascarpone, ricotta e frutti rossi è un dolce molto fresco che unisce un friabile guscio di pasta brisée alla scioglievolezza della crema al mascarpone e ricotta.

Il sapore lievemente aspro dei frutti rossi si sposa perfettamente con la dolcezza della crema al mascarpone e ricotta. Rapidissima da realizzare, questa fresca crostata primaverile è un’eccellente alternativa alle solite crostate al cioccolato o alla marmellata e piace ad un target molto ampio di buongustai.

Vediamo, quindi, insieme come prepararla.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta brisée
  • 500 g di mascarpone
  • 100 g di ricotta
  • 150 g di zucchero
  • q.b di scorza di limone

Ingredienti per decorare

  • 140 g di ciliegie candite
  • 100 g di frutti di bosco

Preparazione

Per preparare la crostata di pasta brisée con crema al mascarpone, ricotta e frutti rossi occorre innanzitutto realizzare la “cottura in bianco” della pasta brisée. Prendete dal vostro frigorifero il rotolo di pasta brisée e srotolatelo su una teglia del medesimo diametro della pasta. Staccatela dalla carta da forno in dotazione e adagiatela con molta accuratezza sulla teglia, facendola aderire bene ai bordi ondulati.

La cottura in bianco consiste nel disporre dei fagioli o della pasta cruda al centro della teglia al fine di far peso ed evitare che la pasta brisée gonfi durante la cottura nel forno. Pertando disponete un foglio di carta da forno al centro della pasta brisée e adagiate in maniera uniforme dei fagioli o un qualsivoglia formato di pasta che avete in casa.

Riscaldate il forno a 180°C e infornate la teglia per 15 minuti. Una volta trascorso il tempo di cottura, uscite la teglia dal forno, rimuovete i fagioli e la carta da forno e infornate nuovamente per altri 10 minuti. Al termine di questa cottura conclusiva la pasta brisée apparirà colorata e croccante al punto giusto. Lasciatela raffreddare sul tavolo e dedicatevi alla preparazione della crema.

Prendete una terrina capiente e versate i 500 grammi di mascarpone, i 100 grammi di ricotta e i 150 grammi di zucchero. Aiutandovi con un cucchiaio grande o uno sbattitore elettrico, amalgamate gli ingredienti fino a che diventino un composto omogeneo e compatto. Grattugiate la scorza di un limone e continuate a miscelare gli ingredienti.

Nel frattempo uscite i frutti rossi dal frigo e asciugateli con molta meticolosità aiutandovi con dei tovagliolini di carta e disponendo i frutti rossi asciutti su un piatto. Riprendete la base della crostata e riempitela con delicatezza con la crema al mascarpone, distribuendola in maniera omogenea, livellandola e facendo attenzione a non lasciare protuberanze di crema.

Adesso potrete disporre a vostro piacimento i frutti rossi sulla superficie della crostata, aggiungendo anche le ciliegie candite. Ornate in maniera conclusiva anche con dei fiorellini freschi, opportunamente sciacquati sotto il flusso dell’acqua corrente del rubinetto. Mettete la crostata in frigo per qualche ora e servite ai vostri ospiti.

In alternativa potete servire una crostata cocco e Nutella o una crostata con fichi e mascarpone, se amate i sapori delicati ma intensi al tempo stesso.

Crostata di pasta brisée con crema al mascarpone, ricotta e frutti rossi

Conservazione

La crostata di pasta brisée con crema al mascarpone, ricotta e frutti rossi si conserva per 2-3 giorni al massimo.

I consigli di Gloria

I diabetici e/o coloro che seguono un regime dietetico possono tranquillamente sostituire lo zucchero utilizzato nella ricetta prediligendo del dolcificante liquido e/o in polvere, facilmente reperibile nei supermercati. Con la suddetta variante il contenuto calorico diminuirebbe considerevolmente e la crostata rientrerebbe benissimo all'interno di un piano alimentare senza compromettere eventuali diete.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!