Crostata al cioccolato

La crostata al cioccolato è dolce molto goloso e gustoso, che piace ai piccoli ma soprattutto ai grandi. Vediamo come prepararla passo dopo passo e quali varianti potere scegliere in alternativa

Crostata al cioccolato
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata al cioccolato è una delle ricette classiche della pasticceria. Si tratta di una ricetta amata tantissimo dai bambini, ma che viene apprezzata anche molto dagli adulti. La crostata al cioccolato ha una preparazione abbastanza facile se si seguono passo dopo passo i vari step della preparazione. La crostata la cioccolato ha una base di pasta frolla, che viene farcita con una deliziosa crema al cioccolato. È perfetta per una festa di compleanno o per completare una cena fra amici o con i parenti. Una vera bontà per il palato che metterà d’accordo tutti. Vediamo, quindi, come realizzare una buonissima crostata al cioccolato.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 300 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • buccia grattugiata di 1/2 limone

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 6 tuorli di uova
  • 45 g di amido di mais
  • 140 g di zucchero
  • 400 ml di latte fresco
  • 1 bacca di vaniglia
  • 100 ml di panna fresca liquida

Ingredienti per la ganache

  • 250 g di panna fresca
  • 340 g di cioccolato fondente

Preparazione

Per iniziare la preparazione della crostata al cioccolate iniziate con la pasta frolla. Iniziate a lavorare il burro con lo zucchero ed il sale. Per preparare una pasta frolla perfette utilizzate un burro ben freddo che taglierete a dadini in maniera tale che questo si lavori molto più facilmente e renda l’impasto della vostra pasta frolla ben sabbioso. Piano piano unite anche la farina e l’uovo. Amalgamate bene il tutto, fino a quando non avrete ottenuto un composto ben omogeneo e liscio. Quando la vostra pasta frolla sarà pronta, formate una palla e copritela con della pellicola trasparente. Riponete il tutto in frigorifero e fate riposare per un’ora. Per la ricetta completa cliccate qui.

Passate adesso alla preparazione della crema pasticcera. Prendete un pentolino e mettete innanzitutto il latte a scaldare. Unite, quindi, la vaniglia. Per estrarre la vaniglia dalla bacca tagliatela per lungo e, aiutandovi con il coltello, raschiatene la polpa. È questa, infatti, a contenere la vera essenza della vaniglia. Aggiungete, comunque, al latte anche la bacca ormai vuota, perché arricchirà ancora di più la vostra preparazione.

Mentre aspettate che il latte si scaldi mescolate in una ciotola i tuorli insieme allo zucchero e piano piano incorporate le farine, stemperando con del latte caldo. Questa fase è molto importante perché si rischia di formare dei grumi, il che renderebbe la vostra crema pasticcera spiacevole da consumare. Mescolate continuamente ed aggiungete gli ingredienti poco per volta.

Quando il latte sarà arrivato ad ebollizione eliminate la bacca di vaniglia ed aggiungete poco per volta il composto di uova e farina, che avete preparato poco prima. Mescolate con cura in maniera tale che tutti gli ingredienti si fondino completamente e avrete ottenuto una crema liscia ed omogenea. A questo punto fate addensare tutto, continuando a mescolare. Creare dei grumi in questo passaggio è estremamente facile. Per la ricetta completa cliccate qui.

Quando la vostra crema pasticcera sarà pronta mettetela da parte e dedicatevi alla creazione della ganache, l’altro ingrediente fondamentale per la vostra crostata al cioccolato. In un pentolino fate bollire la panna ed unite il cioccolato. Fate questa operazione a fuoco basso e mescolate continuamente fino a quando il cioccolato non si sarà sciolto completamente. Adesso unite la ganache e la crema pasticcera, che dovranno essere presenti in uguali proporzioni all’interno della vostra crostata al cioccolato.

Adesso che il ripieno è stato preparato non vi resta che assemblare il tutto. Passato il tempo di riposo per la vostra pasta frolla, riprendetela dal frigorifero e lavoratela per qualche minuto. Il burro contenuto all’interno della preparazione, infatti, si è indurito in frigorifero e questo ha fatto si che la vostra pasta frolla risulti adesso poco malleabile. Basterà lavorare la pasta frolla per qualche minuto perché ritrovi la morbidezza di quando l’avete preparata.

Stendete la pasta frolla fino ad arrivare ad uno spessore di circa 3-4 cm. Lo spessore della pasta frolla è estremamente importante dal momento che una pasta troppo sottile risulterebbe estremamente fragile , mentre una troppo spessa rischierebbe di rimanere cruda ed allungherebbe i tempi di cottura. Stendete la  pasta frolla in maniera tale da poter ricoprire una tortiera di 24 cm, considerando anche che dovrete foderare anche i bordi.

Quando la pasta sarà pronta potete trasferirla sulla tortiera facendo attenzione a non strapparla. Imburrate e infarinate la tortiera prima di rivestirla con la pasta frolla. Aiutatevi con un mattarello per facilitarvi il compito. Quando la pasta sarà posizionata fatela aderire al fondo ed ai bordi con l’aiuto delle mani.

Adesso potete iniziare a farcire. Prendete la crema che avete preparato e versatela all’interno della tortiera. Adesso non vi resta che decorare. Prendete un po’ di pasta frolla e stendetela. Ricavate con un tagliapasta delle strisce ed andate a posizionarle sopra la vostra crostata al cioccolato a formare un reticolato. A questo punto la vostra crostata al cioccolato è pronta per essere cotta.

Mettete in forno preriscaldato a 180°C per 35 minuti. Questi tempi di cottura, ovviamente, fanno riferimento ad uno spessore medio della vostra crostata al cioccolato, altrimenti subiranno qualche modifica.

Quando la crostata al cioccolato sarà dorata in superficie potrete sfornarla e servirla ancora calda. Se la lasciate freddare per qualche minuto, però, potrete apprezzarla ancora più.

Consigli e varianti

La crostata la cioccolato è una ricetta molto gustosa, ma se volete servire un dolce ancora più goloso, soprattutto per i bambini, potete preparare una variante alla nutella.

Se volete, invece, portare a tavola un dolce più leggero e fresco potete optare per una variante alla frutta, una alla marmellata oppure una alle mele . Una variante alla ricotta sarà molto amata soprattutto dai grandi.

Per delle occasioni speciali potete anche decidere di creare delle mono porzioni utilizzando dei pirottini o degli stampi appositi. Vi basterà ripetere più volte lo stesso procedimento.

Conservazione

La crostata al cioccolato si conserva perfettamente per 3-4 giorni, se riposta sotto una campana di vetro oppure avvolta con della pellicola trasparente. Anche nei giorni successivi alla preparazione, infatti, la crostata al cioccolato rimane fragrante e gustosa e molti addirittura preferiscono consumarla così che appena sfornata. Tutti gli ingredienti, infatti, si fondono e si gustano tra loro.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!