Pasta frolla alle mandorle

La pasta frolla alle mandorle è una variante della classica pasta frolla, ancora più gustosa e profumata. Ideale per la preparazione di biscotti e crostate. Ecco come prepararla

Pasta frolla alle mandorle
Difficoltà
Preparazione
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta frolla alle mandorle è una variante della classica pasta frolla, arricchita dalla presenza alle mandorle che rende il tutto ancora più profumato. Con questa pasta frolla alle mandorle potete preparare tantissime crostate, biscotti che avranno un sapore ancora più ricco e particolare rispetto ai dolci preparati con la classica pasta frolla.

La preparazione è molto semplice ed estremamente simile a quella della classica pasta frolla, ma in questo caso parte della farina 00 verrà sostituita della farina di mandorle. Il risultato è davvero strepitoso.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima pasta frolla alle mandorle.

Ingredienti

  • 300 g di farina 00
  • 100 g di farina di mandorle
  • 160 g di burro
  • 120 g di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Per iniziare la preparazione la pasta frolla alle mandorle dovete partire dal burro e dalla farina 00, che dovranno essere aggiunte all’interno di un mixer così da essere ridotte in un composto ben sabbioso. Quando avrete ottenuto questo risultato potete aggiungere anche la farina di mandorle e lo zucchero a velo. Lavorate il tutto per qualche altro secondo ed aggiungete infine un pizzico di sale.

Fatto questo non vi resta che disporre il composto così ottenuto sul piano di lavoro o sempre all’interno di una planetaria ed aggiungere anche l’uovo intero ed il tuorlo, una bustina di vaniglina o isemi di una bacca di vaniglia, a seconda del risultato che volete ottenere.

Lavorate il composto per qualche minuto fino a quando avrete ottenuto una palla di impasto perfettamente omogenea in cui tutti gli ingredienti si sono amalgamati alla perfezione. Riducete la vostra pasta frolla alle mandorle in una palla, avvolgete con pellicola trasparente e mettete in frigorifero a riposare per circa un’ora. Soltanto dopo questo tempo di riposo potete utilizzare la pasta frolla alle mandorle per la preparazione di tanti dolci diversi, regolando i tempi di cottura in base alla preparazione che state realizzando e di conseguenza allo spessore della vostra pasta frolla.

In alternativa potete preparare una pasta frolla alla ricotta una pasta frolla agli albumi, se cercate delle alternative alla classica pasta frolla.

1489488445_8bdff645807707b391b6a7cf8053974256e4c9a1-496156059

Conservazione

La pasta frolla alle mandorle si conserva per al massimo un paio di giorni in frigorifero avvolta nella pellicola trasparente. Se decidete di congelarla, però, si potrà conservare per due mesi.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete decidere se aumentare la quantità di farina di mandorle, sostituendola ad una pari quantità di farina 00. Il risultato sarà una pasta frolla ancora più saporita e particolare sia nel gusto che nel profumo. E' importante far riposare la pasta prima di lavorarla affinchè sia ben gestibile e modellabile.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!