Crocchette di patate con bardana

Le crocchette di patate con bardana sono una variante molto particolare delle classiche crocchette di patate. Ecco la ricetta

Crocchette di patate con bardana
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le crocchette di patate con bardana sono una variante delle classiche crocchette di patate.

La bardana è una pianta pratense che viene utilizzata in cucina. Non è nota come il tarassaco ma è altrettanto ricca di proprietà.

Essendo una pianta stagionale bisogna approfittarne quando la si trova. E raccogliere solo le foglie, che sono ricche di calcio e vitamina C. Molto diffuso il suo uso in Giappone in quanto alimento molto nutriente e sano.

Vediamo, quindi, insieme come prepararle.

Ingredienti

  • 400 g di patate
  • 200 g di bardana
  • 2 uova
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 30 g di emmenthal
  • q.b di pane raffermo
  • q.b. di pangrattato
  • q.b di sale
  • q.b di olio di semi

Preparazione

La preparazione delle crocchette di patate con bardana è molto semplice, la difficoltà al limite sta nella reperibilità della bardana. Una verdura campestre ricca di proprietà e soprattutto ricca di vitamina C.

Lavate accuratamente le patate, anche utilizzando uno spazzolino per togliere tutto il terriccio. In questo modo se dovessero rompersi durante la cottura non assorbono terriccio. Lessatele in abbondante acqua salata, cuocetele molto bene così da schiacciarle con la forchetta. Lasciate intiepidire e poi eliminate la buccia.

Lavate le foglie della bardana e lessatele in acqua salata. Scolatele quando sono cotte e tagliuzzatele grossolanamente. Trasferite le patate in una ciotola capiente e man mano schiacciatele con la forchetta.

Aggiungete le foglie di bardana tritate, le uova, il parmigiano grattugiato e un poco di sale. Tagliare a dadini l’emmenthal e aggiungateli al composto. Mescolate bene gli ingredienti e mettete del pan raffermo e grattugiato quanto basta ad ottenere un composto sodo.

Prelevate del composto e roteandolo tra le mani formate una polpetta allungata…appunto una crocchetta. Sistemate del pangrattato su un foglio e fatevi roteare le crocchette, facendo aderire bene il pane.

Scaldate l’olio di semi in un pentolino con le pareti alte e mettetevi le crocchette a friggere. Prelevatele con la schiumarola, man mano che si dorano, e adagiatele su della carta da cucina così da assorbire l’unto in eccesso. Servite le crocchette ancora calde.

In alternativa potete preparare delle crocchette di patate ripiene di mozzarella e prosciutto o delle crocchette di patate ripiene al forno.

Conservazione

Le crocchette di patate con bardana si conservano per al massimo un paio di giorni in un contenitore ermetico. Prima di essere nuovamente consumate, però, andranno scaldate in forno.

Vincenzina Rocchella

I consigli di Vincenzina

Il mio spassionato consiglio è quello di prepararle, queste crocchette. Così gustose e così nutrienti. Penso sia bello riscoprire le verdure di campo che i nostri nonni utilizzavano. Le crocchette di patate con bardana sono un ottimo secondo, così sfizioso che a volte le preparo in abbondanza per consumarle a merenda.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!