Antipasti   •   Sfiziosi e veloci   •   Vegano

Salvia fritta in pastella

La salvia fritta in pastella è un antipasto croccante, appetitoso e molto gustoso. Ecco la ricetta per prepararla

Salvia fritta in pastella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La salvia fritta in pastella è un economico, gustoso e perfetto antipasto. Le foglie di salvia fritte sono da gustare rigorosamente ben calde solo così rimarranno molto croccanti e gustose.

Sono un’ottimo stuzzichino che accompagneranno gli aperitivi più eleganti, le feste tra amici o cene più informali. Questa ricetta non prevede l’uso di uova ed il risultato sarà molto leggero e saporito ed esalterà il sapore della salvia fresca.

Questa ricetta è particolarmente adatta come antipasto vegano.

Ingredienti

  • 40 salvia
  • 130 ml di acqua frizzante
  • 5 cucchiai di farina 00
  • q.b di sale
  • q.b di olio di semi

Preparazione

Iniziate la preparazione della salvia fritta in pastella realizzando la pastella vegana senza uova. Prendete una ciotola ed iniziate a mescolare la farina 00 con un pizzico di sale fine. Aggiungete l’acqua frizzante versandola molto lentamente. Mescolate con cura e non aggiungete altra acqua frizzante finchè la farina non avrà assorbito quella precedente. Il risultato dovrà essere morbido, denso e non troppo liquido.

Appena la pastella sarà pronta mettetela a riposare in frigorifero per mezz’ora circa.

Lavate le foglie di salvia ed asciugatele con cura aiutandovi con uno strofinaccio pulito o carta assorbente da cucina. Lasciate il gambo della salvia.

Prendete una padella ben capiente e versateci l‘olio. Appena avrà raggiunto il punto di fumo prendete delicatamente le foglie di salvia e velocemente passatele nella pastella rigirandole da ambo i lati in modo per far aderire bene la panatura. Fate friggere velocemente le foglie finchè si gonfieranno e diventeranno ben dorate e croccanti.

Scolatele velocemente dall’olio di frittura ed fate assorbire l’eccesso di olio mettendole su carta assorbente da cucina. Servite immediatamente le foglie di salvia fritte e a piacere spolverizzatele con altro sale fino.

In alternativa potete preparare delle verdure in pastella o delle zucchine fritte.

Conservazione

La salvia fritta in pastella va consumata ben calda per apprezzarne la croccantezza. 

Simona Zappella

I consigli di Simona

Usate fogli di salvia di media dimensione, ricordandovi di lavarle ed asciugarle con molta delicatezza. Versate in padella poche foglie per volta così eviterete che una volta gonfie per la cottura si uniscano tra di loro, annullando l'effetto ottico della foglia fritta. Potrete creare la pastella sostituendo l'acqua frizzante con acqua naturale e un po birra bionda.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!