Verdure in pastella

Le verdure in pastella sono un antipasto classico ma al tempo stesso molto sfizioso da poter preparare in mille varianti. Ecco la ricetta ed alcuni suggerimenti per prepararle

Verdure in pastella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le verdure in pastella sono un ottimo antipasto, perfetto per un buffet, adatto davvero a tantissime occasioni. Le verdure in pastelle vi consentono di potervi sbizzarrire con la fantasia, decidendo di utilizzare tantissime verdure diverse, scegliendo tra le classiche e quelle invece un po’ più particolari per questo tipo di preparazione. Le verdure in pastella si preparano con delle verdure dalla consistenza abbastanza corposa avvolte da una pastella per fritti, che le renderà croccanti e gustose dopo la cottura. Il risultato sono delle verdure in pastella davvero deliziose, che faranno apprezzare questo tipo di pietanza anche ai più piccoli. vediamo, quindi, come preparare delle verdure in pastella perfette.

Ingredienti

  • Pastella per fritti
  • 3 carote
  • 3 zucchine genovesi
  • 3 patate piccole
  • 2 ciuffi di broccoli
  • Sale q.b.

Ingredienti per friggere

  • Olio di semi q.b.

Ingredienti per la pastella

  • 150 g di farina 00
  • 200 ml di latte
  • 2 uova
  • Sale q.b.

Verdure-in-pastella-50428

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle verdure in pastella dovete iniziare dalla preparazione della pastella per fritti, che è fondamentale per questo tipo di ricetta e che va realizzata con molta attenzione. Come prima cosa prendete una ciotola ben capiente ed andate ad aggiungere i tuorli con un pizzico di sale e, con l’aiuto di una frusta, andate a sbatterli per bene. Piano piano andate aggiungendo il latte freddo continuando ad amalgamare il tutto con una frusta.

A questo punto andate aggiungendo poco per volta anche la farina, precedentemente setacciata. Questa è una fase molto delicata nella preparazione delle verdure in pastella. È, infatti, facile formare dei grumi che renderebbero la vostra pastella sgradevole da consumare. Sbattete, quindi, bene con la frusta e aggiungete la farina poco per volta. Nel frattempo, in un’altra ciotola, montate gli albumi a neve e, quando avranno una consistenza ben ferma, aggiungeteli al composto precedendo. Attenzione anche in questa fase perché quando si incorpora un composto areato il rischio di smontare tutto è sempre molto alto. Quindi, procedete con cautela mescolando bene dall’alto verso il basso per continuare a fare incamerare aria al vostro composto.

Quando i due composti si saranno completamente amalgamati la vostra pastella sarà pronta e potete cominciare a dedicarvi alle verdure. Prendete le carote e le zucchine, sbucciatele e tagliatele a listarelle dallo spessore non eccessivo. Prendete anche le patate, lavatele e tagliatele a bastoncino o a rondelle a seconda dei gusti. Anche in questo caso fate attenzione allo spessore. Uno spessore troppo sottile, infatti, non darebbe la giusta consistenza alle vostre verdure in pastella, mentre delle verdure troppo spesse rischierebbero di rimanere crude al centro.

Prendete adesso anche i broccoli e separate i vari ciuffi, che andranno poi immersi nella pastella per fritti che avete creato precedentemente. Le verdure vanno lessate in acqua per qualche minuto in maniera tale da poter avere una cottura perfetta poi quando le andrete a friggere. Fate attenzione alla cottura. Ricordate che le verdure in pastella vanno fritte, quindi, la loro cottura in acqua bollente dovrà essere abbastanza veloce lasciando le verdure croccanti.

Quando tutte le verdure saranno pronte, scolatele ed eliminate l’acqua in eccesso servendovi, se è il caso, di un foglio di carta assorbente. L’importante è che le vostre verdure siano ben asciutte prima di passarle nella pastella. Ristagni di acqua, infatti, renderebbero troppo liquida la vostra pastella.

A questo punto prendete le verdure ed immergiamole completamente nella pastella per fritti. Prendete una ciotola con abbondante olio e portatelo ad alta temperatura. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura giusta potete aggiungere una per volta le varie verdure pastellate. Salate secondo i vostri gusti. A metà cottura girate le verdure in pastella così da avere un risultato omogeneo su entrambi i lati. La cottura delle verdure in pastella sarà perfetta quando avrete una superficie ben dorata in entrambi i lati.

Quando le verdure in pastella hanno raggiunto la giusta cottura potete estrarle dall’olio utilizzando una schiumarola così da eliminare completamente tutto l’olio residuo. A questo punto adagiate le verdure in pastella su un piatto con della carta assorbente per assorbire gli ultimi residui di olio.

Le vostre verdure in pastella sono quindi pronte e, dopo aver salato ancora, potete servirle ancora calde così da gustarle ancora croccanti. Le verdure in pastella risultano molto sfiziose e golose da portare a tavola e di certo accontenteranno i grandi come i più piccoli.

Consigli e varianti

La pastella per fritti con cui realizzare le verdure in pastella deve essere ben densa e mai troppo lenta, altrimenti non riuscirà ad aderire bene alla superficie delle verdure e finirà per scivolare via. In questo caso le vostre verdure in pastella non avrebbero la giusta consistenza.

Attenzione alla cottura delle verdure in pastella, che non devono essere troppo cotte e scure ma neanche poco cotte perché in entrambi i casi non sarebbero buone da consumare. Attenzione anche alla cottura delle verdure che vanno sbollentate per pochi minuti e non lessate altrimenti finirebbero per sfaldarsi poi dopo essere state fritte.

Le verdure in pastella sono perfette per un buffet di antipasti e cui potete affiancare anche delle crocchette di patate, della mozzarella in carrozza, della crema fritta, dei crostini di polenta, dei tris di tartine o delle olive all’ascolana. Per gli amanti del pesce potete optare per delle cozze gratinate, dell’insalata di mare, delle capesante gratinate, delle alici marinate o un tortino di alici. Molto sfiziose anche l’insalata russa o l’insalata capricciosa, gli involtini primavera e gli involtini di verza. Ottimo per gli amanti della carne gli arancini di riso, il vitello tonnato e l’insalata di pollo. Per fare felice i più piccoli potete preparare delle polpette di carne o di pesce, del pesce finto o delle polpette di pane. Molto originali anche dei funghi ripieni o delle cipolle ripiene. In questo modo accontenterete un po’ tutti i gusti.

Conservazione

Le verdure in pastella vanno consumate appena fritte, quando sono ancora calde. Possono conservarsi anche per un giorno se coperte con della pellicola trasparente, ma la loro resa è decisamente diversa rispetto a quando le avete preparate. Riscaldate, infatti, le verdure in pastella perderanno la loro classica croccantezza e non sarebbero altrettanto golose come quando le avete preparate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!