Cartellate con vincotto

Le cartellate con vincotto sono dei dolci tipici del periodo natalizio che si preparano in Puglia. Ecco la ricetta per prepararle

Cartellate con vincotto
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le cartellate con vincotto rappresentano il dolce natalizio più tipico della Puglia: bellissime roselline di pasta friabile, dalla forma un po’ dentellata, immerse in uno squisito vincotto.

Il vincotto, che le avvolge completamente, oltre a conferire alle cartellate l’aspetto ed il colore che le contraddistingue, ne definisce il gusto amarognolo e deciso; a questo va aggiunto un impasto semplice, fatto solo di ingredienti sani e genuini.

Non c’è in tutta la Puglia un pranzo natalizio che termini senza che questo dolce venga servito a tavola! Vediamo, quindi, come prepararlo.

Ingredienti

  • 1 kg di farina 00
  • 400 ml di olio extravergine d’oliva
  • 12 g di sale
  • 280 ml di acqua
  • q.b di cannella
  • q.b di scorza di limone
  • 1 l di vincotto

Preparazione

Iniziate la preparazione delle cartellate con vincotto mettendo la farina sulla spianatoia in modo da formare una specie di fontana con un buco al centro.

Sciogliete il sale in un contenitore insieme all’acqua tiepida (mescolate con un cucchiaino in modo che il sale si sciolga bene) e versate lentamente il liquido al centro del buco. Iniziate a mescolare la farina all’acqua dapprima nella parte centrale del buco e via via allargatevi fino a raccogliere tutta la farina sulle pareti della fontana.

Aggiungete l’olio extravergine di oliva, la scorza del limone e la cannella e mescolate energicamente l’impasto fino a quando questo non sarà liscio e privo di grumi, formate una palla e mettetela a riposare a temperatura ambiente in una ciotola per 30 minuti circa.

Suddividete l’impasto in tanti pezzi e da ogni pezzo, con l’aiuto della macchinetta o del mattarello, ottenete delle sfoglie spesse 2/3 millimetri circa. A questo punto con una rotella dentellata tagliate ogni sfoglia in modo da ottenere delle fasce larghe circa 4 centimetri e lunghe dai 15 ai 20 centimetri.

Cartellate con vincotto

Iniziate a dar forma alle vostre cartellate: prendete ogni striscia piegatela in due e con l’aiuto delle dita unitele ad una distanza di 2 centimetri circa in modo da formare delle buchette. Arrotolate le strisce su se stesse a spirale e poggiatele su una leccarda rivestita con carta forno. Cuocete le cartellate in forno preriscaldato modalità statico a 200°C per 15 minuti circa.

Quando avranno raggiunto un bel colore dorato toglietele pure dal forno e fatele raffreddare. Scaldate il vincotto in una pentola a fiamma vivace, quando avrà raggiunto il bollore togliete dal fuoco ed iniziate ad immergere la cartellate, mescolate con un cucchiaio di legno e riponete le roselline in un contenitore facendo attenzione che le buche siano rivolte verso l’alto.·        

Fate raffreddare bene prima di servire le vostre cartellate con vincotto in tavola.

In alternativa potete preparare degli struffoli o un tronchetto di Natale, altra preparazione tipica del Natale.

Cartellate con vincotto

Conservazione

Le cartellate con vincotto si conservano per al massimo un paio di giorni.

Angela Solazzo

I consigli di Angela

Se volete potete friggere la cartellate piuttosto che cuocerle in forno. Se non avete il vincotto o semplicemente non vi piace potete ricoprire le cartellate anche con del miele o, se fritte, con semplice zucchero a velo. Prima di formare le strisce coprite il panetto con un canovaccio per evitare che si asciughi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!