Crostata Mont Blanc

La crostata Mont Blanc è perfetta per l'autunno in quante le racchiude i colori ed i sapori. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto

Crostata Mont Blanc
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata Mont Blanc è la regina di questo autunno. Ricorda la stagione sia nei colori che nei sapori. E’ composta da diversi strati studiati per rendere la torta armonica e bilanciata. Il cioccolato e la castagna si sposano benissimo insieme, ancora di più se vengono contrastati dalla dolcezza della meringa.

Potete presentare la crostata Mont Blanc ad una cena con amici oppure in famiglia e riscuoterete un grande successo.
E’ possibile realizzarla senza lattosio o a scelta utilizzare un latte vaccino per prepararla, così da andare incontro ai diversi gusti o intolleranze alimentari.

Vediamo insieme come preparare questa torta, dalla struttura apparentemente complessa ma dalla realizzazione semplice.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 220 g di farina 00
  • 48 g di acqua
  • 48 g di olio di semi
  • 90 g di zucchero
  • 1 pizzico di lievito vanigliato
  • 1 pizzico di sale
  • q.b di scorza di limone
  • q.b di bacca di vaniglia

Ingredienti per la torta al cioccolato

  • 230 g di farina manitoba
  • 30 g di farina di castagne
  • 40 g di cacao in polvere
  • 200 g di latte di mandorla
  • 70 g di acqua
  • 70 g di olio di semi
  • 70 g di olio extravergine d’oliva
  • 160 g di zucchero di canna
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • q.b di cannella

Ingredienti per la crema al cioccolato

  • 3 tuorli
  • 70 g di zucchero
  • 30 g di maizena
  • 300 g di latte di mandorla
  • 70 g di cioccolato fondente

Ingredienti per la meringa

  • 80 g di albumi
  • 165 g di zucchero
  • 38 g di acqua

Ingredienti per farcire e decorare

  • 4 cucchiai di marmellata di castagne
  • q.b. di marron glacé

Preparazione

Iniziate a preparare la crostata Mont Blanc partendo dalla base, ovvero dal guscio di pasta frolla che dovrà riposare in frigorifero e poi essere cotto in bianco.

Nella ciotola della planetaria versate la farina, il lievito, il sale, gli aromi e lo zucchero. Se volete una pasta frolla più liscia potete utilizzare metà zucchero semolato e metà zucchero a velo. Aggiungete l’acqua e l’olio e fate impastare velocemente con il gancio a foglia. Prendete il panetto, avvolgetelo nella pellicola alimentare e lasciatelo riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo stendete la pasta frolla e rivestite con essa uno stampo o un anello per crostata di 20-22 cm di diametro oliato e infarinato. Bucherellate bene e ponete nel forno già caldo a 180°C. Se dovesse sollevarsi in cottura basterà bucare la pasta con un coltello. Cuocete circa 10-15 minuti, quando sarà leggermente dorata ma ancora chiara estraetela dal forno e lasciatela raffreddare.

Una volta ottenuto il guscio di pasta frolla potete preparare la torta al cioccolato. Per cuocerla utilizzerete uno stampo di 25 cm di diametro. Preriscaldate il forno a 170°C. In una ciotola mescolate con una frusta la farina manitoba, la farina di castagne, il cacao in polvere setacciato, lo zucchero, la cannella e il lievito per dolci. A parte miscelate gli ingredienti liquidi: latte, olio, acqua calda. Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi e mescolate bene. Versate il composto nella tortiera foderata di carta forno e cuocete nel forno caldo in modalità ventilata per circa 40 minuti. Quando sarà cotta toglietela dal forno e lasciatela raffreddare.

Per la crema al cioccolato sbattete con una frusta i tuorli con lo zucchero, unite la maizena e sbattete velocemente.
Nel frattempo scaldate il latte. Versate il latte caldo sul composto di tuorli e mescolate. Cuocete la crema a fuoco medio basso fino a quando si sarà addensata bene. Riducete il cioccolato in scaglie e quando la crema sarà pronta toglietela dal fuoco e aggiungete il cioccolato fondente mescolando bene per farlo sciogliere ed incorporare. Versate la crema pronta in una ciotola fredda e coprite con pellicola alimentare a contatto finchè sarà completamente fredda.

Crostata Mont Blanc

A questo punto componete la torta. Sul guscio di frolla spalmate un velo di marmellata di castagne. Prendete la torta al cioccolato e tagliate delle fette in senso longitudinale spesse circa mezzo centimetro. Adagiatele sul guscio di frolla così da formare uno strato di torta al cioccolato. Ricoprite con la crema al cioccolato fino ad arrivare al bordo della pasta frolla e livellate bene. 
Riponete in frigorifero mentre preparate la meringa.

Mettete gli albumi a temperatura ambiente nella planetaria. A parte in un pentolino mettete lo zucchero e l’acqua che dovrete portare a 121°C. Nel frattempo cominciate a montare gli albumi. Quando lo sciroppo di zucchero avrà raggiunto la sua temperatura versate a filo sugli albumi mentre montano alla massima velocità. Lasciate montare finchè otterrete una bella meringa lucida e ben soda, e completamente fredda.

Decorate a piacere la crostata Mont Blanc con la meringa italiana, che potete bruciare a piacere con un cannello, cacao amaro in polvere e pezzetti di marron glacé.

In alternativa potete preparare un classico Mont Blanc.

Crostata Mont Blanc

Conservazione

La crostata Mont Blanc si conserva in frigorifero per un massimo di 2-3 giorni.

Alessia Pellegrini

I consigli di Alessia

Per ottenere una meringa italiana perfetta vi consiglio di utilizzare degli albumi non freddi di frigorifero ma a temperatura ambiente, che monteranno molto meglio. Potete preparare la pasta frolla anche un giorno prima così come la torta al cioccolato e la crema, così da lasciarvi solo la composizione della torta l'ultimo giorno. Per avere il meglio dei sapori ben armonizzati tra loro l'ideale è far riposare la crostata in frigorifero per almeno mezza giornata e servirla a temperatura ambiente, tirandola fuori dal frigorifero qualche ora prima.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!