Castagnole senza glutine

Le castagnole sono dei deliziosi dolcetti perfetti da servire durante il Carnevale. Per andare incontro alle esigenze alimentari di tutti, però, si possono apportare delle modifiche alla ricetta originale così da renderla perfetti per i propri ospiti. Queste castagnole senza glutine, ad esempio, utilizzano della farina di riso così da essere ideali anche per ospiti o familiari celiaci. Scopriamo, quindi, insieme come si preparano al meglio

Castagnole senza glutine
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le castagnole sono ormai famose in tutta la nostra penisola e ciò che le caratterizza è la loro forma rotonda simile a quella di una castagna. In questa versione potremo ottenere delle castagnole senza glutine, utilizzando la farina di riso che è facilmente reperibile in tutti i supermercati.

Questa ricetta viene fatta nel periodo di Carnevale e sono golosissime sia per grandi che per piccini. Ne esistono svariate versioni, vediamo insieme questa totalmente gluten-free.

Ingredienti

  • 250 g di farina di riso
  • 50 g di amido di riso
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 100 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 cucchiai di olio di semi di girasole
  • 2 cucchiai di Vin Santo
  • scorza di 1 limone

Preparazione

Prima di tutto create una fontana al centro della spianatoia con la farina e l’amido di riso, al suo interno aggiungete tutti gli ingredienti: le uova, lo zucchero, il lievito, la vanillina, la scorza del limone, l’olio di semi e il Vin Santo. Occorre stare attenti alla scelta del lievito e della vanillina: cercate i marchi dove è indicata l’assenza di glutine.

Mescolate bene solo gli ingredienti che si trovano all’interno della fontana, dopodiché iniziate ad amalgamare con l’aiuto di una forchetta la farina, fino a quando non inizia a formarsi un impasto.

Castagnole senza glutine

A questo punto potete iniziare ad impastare con le mani: lavorate fino a quando non si forma un impasto liscio e omogeneo. Lasciate riposare quest’ultimo per 30 minuti, poi iniziate a fare le castagnole: prendete una parte di impasto e arrotolatelo con le mani fino a formare un filoncino non troppo largo. Tagliate quest’ultimo in piccole parti che arrotolerete poi nel palmo della mano per dare la tipica forma tonda della castagnola.

Infine cuocete le castagnole in olio bollente di arachidi a 170°C fino a quando non diventano dorate. Una volta pronte fatele rotolare nello zucchero.

Castagnole senza glutine

Conservazione

Le castagnole si conservano per due giorni a temperatura ambiente.

Lisa Poliziani

I consigli di Lisa

Il consiglio che vi do sta nella cottura delle castagnole: diventano quasi subito dorate però non dovete toglierle subito sennò rischiano di non cuocersi al centro. Consiglio di friggere in un pentolino alto. Ultimo consiglio è la misura: attenzione a non farle troppo grandi perché potrebbero non cuocersi bene al centro.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!