Castagnole toscane con Alchermes

Tipiche del Carnevale, le castagnole sono sempre un grandissimo successo tra i grandi ma anche tra i più piccoli e vengono preparate in tutta Italia in questo particolare periodo dell'anno. In particolare queste castagnole con Alchermes sono tipicamente toscane ed hanno un aspetto diverso rispetto alla ricetta classica a cui siamo abituati. Non rotonde ma rettangolari o quadrate e condite con alchermes e zucchero semolato. Scopriamo insieme come si preparano

Castagnole toscane con Alchermes
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le castagnole sono un dolce tipico del Carnevale, che si prepara in tutta Italia. Come tutte le ricette molto amate, però, nel corso del tempo hanno subito alcune modifiche a seconda della regione nella quale vengono preparate. Questa ricetta delle castagnole, ad esempio, non si vede tutti i giorni, perchè è tipica di una parte della regione Toscana, in particolare dell’alta valle del Tevere.

Rispetto alle tipiche castagnole tonde, queste cambiano la forma ovvero sono rettangolari o quadrate a seconda dei gusti. Altra differenza, queste sono vuote al loro interno e sono condite con Alchermes e zucchero semolato, le altre invece sono piene. Vengono mangiate nel periodo di carnevale e sono golosissime da mangiare per merenda.

Scopriamo, quindi, insieme come preparare queste castagnole toscane con alchermes e tanti consigli utili per ottenere un risultato davvero perfetto.

Ingredienti

  • 350 g di farina 0
  • 60 g di zucchero
  • scorza di 1 limone
  • 3 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai di olio di semi di girasole
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • q.b di alchermes
  • q.b. di zucchero

Preparazione

Per prima cosa formate nella spianaotia una fontana con la farina. Al suo interno ci mettiamo le uova, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, un pizzico di sale, l’olio di semi e una bustina di lievito in polvere. Mescolate tutti gli ingredienti che stanno all’interno della fontana con l’aiuto di una forchetta.

Quando gli ingredienti saranno tutti ben amalgamati, potete iniziare ad amalgamare piano piano la farina al composto sempre con l’aiuto di una forchetta. Quando il composto inizierà ad addensarsi sempre di più, potete continuare lavorando con le mani.

Castagnole toscane con Alchermes

Quando avrete ottenuto un impasto, fatelo riposare per 30 minuti e, se risultasse appiccicoso aggiungete altra farina.

Adesso potete iniziare a preparare le catagnole: stendete l’impasto con il mattarello  non troppo sottile e con l’aiuto di una rotella taglia pasta rigata formate dei quadrati o rettangoli di stessa grandezza. Una volta tagliate tutte le castagnole potete iniziare a friggere in olio ben caldo.

La cottura è molto rapida, una volta cotta la castagnola da una lato si gira verso l’altro e in meno di 2 minuti si otterranno delle castagnole belle dorate. Una volta cotte conditele con Alchermes e zucchero.

Castagnole toscane con Alchermes

Conservazione

Le castagnole toscane con Alchermes si possono conservare per 5 giorni.

Lisa Poliziani

I consigli di Lisa

Se preferite, nell'impasto potete aggiungere anche 2 cucchiai di Vin Santo che da un sapore gradevole alla castagnola. Altro consiglio è la cottura: fanno prestissimo a cuocere quindi mi raccomando di non farle bruciare! Se preferite delle castagnole più fragranti e meno morbide dovete stendere l'impasto in maniera più sottile.

Altre ricette interessanti
Commenti
Carmela Di Matteo
Carmela Di Matteo

30 gennaio 2019 - 09:58:58

che bontà!

0
Rispondi