Chiacchiere al profumo d’arancia

Le chiacchiere al profumo d'arancia sono una variante delle classiche chiacchiere. Il loro sapore e il loro profumo saranno irresistibili

Chiacchiere al profumo d’arancia
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le chiacchiere sono dolcetti tipici del carnevale, di origine italiana, molto probabilmente napoletana, che si sono diffusi in tutto il mondo.

Le varianti sono tante e anche il nome di questi dolci cambia a seconda della regione in cui si trovano. Questa ricetta prevede l’uso di un liquore all’arancia e la scorza grattuggiata di un’arancia. Di facile preparazione vengono apprezzate per la loro croccantezza e per il loro profumo. Si possono fare al forno o friggere in olio caldo.

Vediamo, quindi, come preparare delle ottime chiacchiere al profumo d’arancia.

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 150 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di liquore all’arancia
  • q.b di scorza d’arancia
  • 1 bacca di vaniglia
  • 6 g di lievito vanigliato
  • q.b di olio di semi
  • q.b di zucchero a velo

Preparazione

Per iniziare la preaparazione delle chiacchiere al profumo d’arancia mettete nella planetaria gli ingredienti: la farina, le uova, il burro ammorbidito, lo zucchero, la polpa di vaniglia, la scorza grattuggiata di un’arancia, 4 cucchiai di liquore all’.arancia e la dose del lievito per dolci.

Azionate l’impastatrice per qualche secondo finchè tutti gli ingrdienti non si saranno amalgamati ben bene. A questo punto versate l’impasto sul piano da lavoro e continuate ad impastare finchè l’impasto non sarà diventato morbido e liscio.

Formate una palla, coprite con una pellicola e fate riposare per 30 minuti.Trascorso il tempo di riposo prendete l’impasto e formate una sfoglia molto sottile con il mattarello. Adesso formate tanti rettangoli, quadrati o strisce diverse tra loro usando una rotella.

Adesso friggete le chiacchiere in abbondante olio caldo. Friggere poche chiacchiere per volta in modo da non raffreddare l’olio in cottura. Scolate con un mestolo bucherellato e mettete le chiacchiere fritte su un foglio di carta assorbente in modo da togliere l’olio in eccesso.

Quando le chiacchiere si saranno raffreddate disponetele su un vassoio piuttosto capiente e spolverate con abbondante zucchero a velo.

In alternativa potete preparare delle chiacchiere ripiene o delle castagnole.

Chiacchiere al profumo d’arancia

Conservazione

Le chiacchiere al profumo d’arancia si conservano per al massimo 2-3 giorni in un contenitore ermetico.

Grazia Tornello

I consigli di Grazia

E' possibile servire le chiacchiere in svariati modi con una crema al cioccolato o una semplice crema pasticcera. Si possono altresì decorare con della glassa al cioccolato fondente o una glassa all'arancia. Consiglio di usare olio di semi di arachide per la frittura e se non abbiamo voglia di usare il mattarello possiamo usare la classica macchina che si usa per stendere la pasta.

Altre ricette interessanti
Commenti
Rosanna Burgio
Rosanna Burgio

17 febbraio 2017 - 20:33:58

Buone con le arance io1 li ho fatto classiche

0
Rispondi