Crostata con crema gianduia e castagne al rum

La crostata con crema gianduia e castagne al rum è un dolce perfetto per l'autunno. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto

Crostata con crema gianduia e castagne al rum
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata con crema gianduia e castagne al rum è un ottimo dessert da servire nel periodo autunnale, perchè permette di portare in tavola il tipico frutto autunnale in una versione sicuramente gustosa. Tra le crostate che potete preparare in questo periodo dell’anno di certo questa è una delle più golose.

La base di pasta frolla viene coperta con uno strato di crema gianduia, che anche dopo la cottura rimane morbida e densa, e da uno strato di castagne sfumate in padella con il rum.

La crostata può essere decorata semplicemente con una griglia di pasta frolla oppure, se la si vuole rendere ancora più autunnale, si possono creare tanti piccoli biscotti a forma di foglie e posizionarli lungo la circonferanza.

Vediamo, quindi, come preparare questa crostata ed alcuni consigli utili.

Ingredienti

  • 350 g di farina 00
  • 200 g di burro
  • 140 g di zucchero
  • 3 tuorli
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per farcire

  • 350 g crema di gianduia
  • 300 g castagne secche
  • 20 g di zucchero
  • 30 g di burro
  • 30 g di rum

Ingredienti per spolverizzare

  • 15 g di cacao in polvere

Preparazione

Per la preparazione della crostata con crema gianduia e castagne al rum iniziate con lessare le castagne secche. Lasciatele sul fuoco circa 40 minuti, fino a quando si saranno ammorbidite.

Nel frattempo dedicatevi alla pasta frolla: unite la farina, 200g di burro, 140g di zucchero, i tuorli, la vanillina e il pizzico di sale. Impastate fino ad ottenere una palla omogenea, avvolgetela poi nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Successivamente sciogliete 20g di zucchero in 30g di burro spumeggiante in una casseruola a fuoco medio. Scolate le castagne e fatele rosolare nella padella con burro e zucchero per 2 minuti. Bagnate poi con il rum e fiammeggiate, in modo che l’alcool evapori. Spegnete e fate raffreddare il tutto per qualche minuto.

Tirate fuori la pasta frolla dal frigorifero e stendete due terzi dell’impasto a circa 4 mm di spessore e con esso foderate uno stampo di 26 cm di diametro (imburrato e infarinato).

Riempite la crostata con uno strato di crema gianduia (ammorbidita a bagno maria o nel microonde) e con uno strato di castagne; le castagne devono ricoprire tutta la superficie in modo omogeneo.

Con la restante pasta frolla decorate a piacere la torta: o con strisce oppure con varie forme (foglie, fiori etc).

Cuocete la crostata in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti. Una volta cotta, sfornatela, lasciatela raffreddare e prima di servirla spolverizzatela con cacao amaro.

In alternativa potete preparare una crostata di marmellata.

Conservazione

La crostata con crema gianduia e castagne al rum si conserva in un contenitore ermetico per 3-4 giorni.

Silvia Bignardi

I consigli di Silvia

In alternativa alla crema gianduia si può utilizzare crema al cioccolato (tipo Nutella) o cioccolato fuso. Se si vuole addolcire ancora di più la torta si può lessare le castagne in acqua e 2 cucchiai di zucchero semolato. La torta è adatta anche per i bambini perché l'alcol del rum viene fatto evaporare completamente, così che rimanga solo l'aroma.

Altre ricette interessanti
Commenti
Veronica De Guglielmo
Veronica De Guglielmo

17 novembre 2017 - 22:51:41

Buona buona...da provare

0
Rispondi
Veronica De Guglielmo
Silvia Bignardi

22 novembre 2017 - 12:32:39

Grazie mille! :)

0