Crostata integrale alla marmellata

Con una crostata di marmellata il successo è sempre assicurato. Questa versione con pasta frolla integrale sarà ancora più gustosa e particolare

Crostata integrale alla marmellata
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata di marmellata è una delle regine dei dolci in Italia. La crostata è un dolce molto semplice e buono, un dolce classico che fanno sempre le nonne e le mamme. In questa versione, la crostata viene preparata senza burro e senza uova.

Un dolce buonissimo, morbido ma fragrante. In questo modo la crostata è molto leggera e possiamo anche concedercene una fettina in più. Prepararela è davvero semplice e molto veloce e, soprattutto, piacerà a tutti.

Ingredienti

  • 130 g di farina integrale
  • 100 g di farina 00
  • 70 g di acqua
  • 35 g di olio extravergine d’oliva
  • 60 g di zucchero di canna integrale
  • 2 g di lievito vanigliato
  • 1 vasetto di confettura di albicocche

Preparazione

Preparare questa crostata integrale alla marmellata è davvero semplice e veloce.

Al posto della farina integrale o della farina 00 potete usare anche la farina di farro, di kamut oppure farina di avena o farina di avena integrale. Per prima cosa unite in una ciotola le farine setacciate insieme al cucchiaino di lievito per dolci.

In un pentolino unite l’acqua e lo zucchero di canna e fate sciogliere lo zucchero mescolando. Non deve arrivare a bollore, deve solo sciogliersi lo zucchero di canna. Se volete, potete anche aggiungere un pizzico di cannella. Unite l’acqua e lo zucchero alle farine, aggiungete anche l’olio d’oliva oppure l’olio di semi. Mescolate il tutto con un cucchiaio, ed ecco che la pasta frolla è pronta.

Lasciate da parte un terzo di pasta frolla. Stendete la pasta frolla molto sottile su un foglio di carta da forno con l’aiuto del mattarello, poi adagiatela su una teglia per crostate. Versate la confettura nello stampo, la quantità e il tipo di confettura dipende dai vostri gusti. Togliete la pasta frolla in eccesso.

Stendete la pasta frolla rimasta, poi con degli stampini a forma di cuore ricavate tanti cuoricini ed adagiateli sulla confettura. Cuocete a 170°C per circa 20-25 minuti, fino a quando la pasta frolla è dorata.

Crostata integrale alla marmellata

Conservazione

La crostata integrale alla marmellata si conserva per 3-4 giorni.

Gaia Raimondi

I consigli di Gaia

Per fare una crostata un po' diversa dal solito, potete farcirla con due o tre confetture diverse, mettendo una striscia di pasta frolla come divisore tra i diversi tipi di confettura. Al posto della confettura potete usare anche una crema alla nocciola oppure una crema pasticcera.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!