Frittelle luna park senza lievitazione

Le frittelle luna park senza lievitazione sono delle frittelle dolci veloci e semplici da realizzare, perfette per tutta la famiglia. Ecco la ricetta

Frittelle luna park senza lievitazione
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le frittelle luna park senza lievitazione sono una variante delle classiche frittelle luna park, realizzate in America ma conosciute e consumate ormai in tutto il mondo.

Solitamente queste frittelle dolci vengono realizzate con una lievitazione abbastanza lunga. Questa variante, però, ci consentirà di ottenere delle frittelle dolci davvero deliziose senza attendere lunghi tempi di lievitazione. Il risultato, però, sarà davvero straordinario e piacerà a tutti, ai grandi ma anche ai più piccoli, che saranno conquistati dal sapore e dalla dolcezza di queste deliziose frittelle.

Vediamo, quindi, come preparare le frittelle luna park senza lievitazione ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 400 g di farina 00
  • 150 ml di latte
  • 2 uova
  • 80 g di zucchero
  • 3 cucchiai di olio di semi
  • q.b di scorza di limone
  • 1 bustina di lievito vanigliato

Preparazione

Per preparare le frittelle luna park senza lievitazione dovete partire dal latte, che dovrà essere leggermente intiepidito.

È importante, infatti, non utilizzare prodotti freddi da frigo perché questi inibirebbero la lievitazione che avverrà istantaneamente durante la cottura. Una volta intiepidito tenete il latte da parte e versate sul piano di lavoro o all’interno della planetaria la farina ed il lievito che avrete precedentemente setacciato. Aggiungete quindi il latte e comincia ad impastare il tutto. Potete, quindi, aggiungete anche l’olio di semi, le uova, lo zucchero e la scorza grattugiata di un limone.

Fate attenzione a non intaccare la parte bianca del limone, che ha un retrogusto amaro, ed utilizzate per questa preparazione solo limoni biologici. Sarete in questo modo certi di portare a tavola dei dolcetti genuini e golosi.

Amalgamate per bene il tutto lavorando con le mani o con la planetaria fino a quando avrete ottenuto un composto molto liscio ed omogeneo che non si attacca più alle mani. Dosate, quindi, bene la farina e valutata la possibilità di aggiungere altra farina in base al risultato che avete tenuto.

A seconda della tipologia di farina, infatti, potrebbe essere necessario un quantitativo maggiore o minore di liquidi. Aggiungete, quindi, tutti gli ingredienti come da ricetta ma valutate la possibilità di aggiungere della farina alla fine della preparazione. Saprete di aver ottenuto un risultato perfetto quando si formerà una palla non più appiccicosa.

Questa andrà coperta con della pellicola e lasciate riposare per una ventina di minuti. A questo punto riprendete l’impasto e dividetelo in piccole palline di circa 70 g ciascuno. Ogni pallina dovrà essere distesa con le dita e adagiata momentaneamente su un vassoio infarinato coprendo con un canovaccio per non far seccare la pasta. Continuate in questo modo fino a quando avrete realizzato tutte le frittelle luna park.

E’ il momento quindi della frittura. Prendete una pentola dai bordi alti e versate all’interno l’olio di semi, che dovrete scaldare e portare ad una temperatura di 180°C. La temperatura alla quale portare l’olio e quindi in cui friggere le frittelle dolci è importantissima perché un olio troppo caldo farebbe scurire troppo velocemente la parte esterna e lascerebbe crudo l’interno mentre un olio poco caldo vi farebbe ottenere delle frittelle dolci troppo unte.

Quando avrete ottenuto la temperatura ideale potete aggiungere le frittelle e farle cuocere. Durante la frittura vedrete gonfiare le frittelle luna park e questo sarà segno che la lievitazione sta avvenendo. Rigiratele più volte fino a quando avrete una doratura perfetta su entrambi i lati. Solo a questo punto potete togliere le frittelle luna park dall’olio bollente ed adagiarle su un piatto coperto con carta assorbente così che perdano l’olio in eccesso.

Qualora voleste delle frittelle dolci cosparse con dello zucchero semolato è questo momento di dedicarvi a quest’operazione. Solo quando le frittelle saranno ancora calde, infatti, potranno essere passate nello zucchero semolato e di conseguenza essere cosparsa dai granelli di zucchero.

In alternativa potete farle intiepidire e cospargere con dello zucchero a velo.

Le frittelle luna park senza lievito di birra sono quindi pronte per essere servite ai vostri ospiti quando sono ancora tiepide. In alternativa saranno ottime anche delle frittelle di mele.

Frittelle senza lievito salate

Potete realizzare queste stesse frittelle anche in versione salata. In questo caso riducete la quantità di zucchero ad un paio di cucchiai ed aggiungete circa 15-20 g di sale. In questo modo avrete ottenuto delle frittelle che potete aromatizzare con delle erbe aromatiche oppure aggiungendo delle acciughe o delle olive verdi in pezzi.

Frittelle dolci di carnevale senza lievito

Potete utilizzare questa stessa ricetta per realizzare delle frittelle di carnevale perfette per questo periodo dell’anno in cui i dolci vengono spesso preparati in casa per feste ed avvenimenti particolari. Potete realizzare delle semplici fritte oppure realizzare delle piccole ciambelle fritte senza lievitazione.

Frittelle-dolci-di-carnevale

Conservazione

Le frittelle luna park senza lievitazione si conservano per al massimo un paio di giorni. L’ideale, però, è consumarle ben calde subito dopo la loro preparazione.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

E' importante che tutti gli ingredienti che utilizzerete per la preparazione di queste frittelle siano a temperatura ambiente, dettaglio da non trascurare per avere un risultato davvero perfetto. Per una nota aromatica in più potete aromatizzare le vostre frittelle con della cannella in polvere. Il risultato sarà una preparazione ancora più golosa e particolare.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!