Marmellata di fichi

La marmellata di fichi è perfetta per farcire crostate, biscotti o da consumare semplicemente su del pane o delle fette biscottate. Ecco la ricetta per prepararla e conservarla

Marmellata di fichi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La marmellata di fichi è una preparazione che come tutte le marmellate richiede abbastanza poco tempo ma che dà vita ad un risultato meraviglioso. In questo modo, infatti, potrete portare con voi per tutto l’inverno uno dei sapori tipici dell’estate, che si presta bene per farcire crostate, biscotti e tantissime preparazioni diverse.

Il loro sapore zuccherino di natura, infatti, fa dei fichi dei frutti perfetti per essere utilizzati per delle marmellate davvero buonissime. Accoppiato a del formaggio fresco sarà davvero deliziosa.

Vediamo, quindi, insieme, come realizzarla, anche senza zucchero e con il Bimby.

Ingredienti

  • 1 kg di fichi
  • 350 g di zucchero semolato
  • 35 ml di acqua
  • Succo e buccia di due limoni

Marmellata-di-fichi-ricetta-180541

Come preparare la marmellata di fichi

Per iniziare la preparazione della marmellata di fichi dovete partire dalla sterilizzazione dei vasetti che andranno a custodire e conservare la vostra marmellata di fichi per tutti i mesi necessari. Fateli andare per circa 20 minuti in una pentola con acqua ad ebollizione, asciugateli e poi lasciateli asciugare per bene prima di proseguire con il riempimento.

Fatto questo passate alla realizzazione vera e propria. Lavate i fichi ed eliminate ogni residuo esterno, privateli della buccia e riduceteli poi in quarti. Sbucciate un limone, tagliate la scorza in pezzi molto piccoli ed estraete il succo del vostro limone.

Aggiungete i fichi in una casseruola ed aggiungete acqua, zucchero, scorza e succo di limone. Iniziate a scaldare a fuoco lento e mescolate continuamente per non farla attaccare sul fondo.

A questo punto, quando la confettura di fichi inizierà a cuocersi frullate tutto con un frullatore ad immersione e procedete la cottura fino a quando avrà la giusta consistenza.

Solo in quel momento potrete procedere con il riempimento dei vasetti che avete sterilizzato prima. Chiudete con il tappo e metteteli sottosopra a riposare. Il calore, infatti, creerà il giusto sottovuoto che vi consentirà di poter conservare perfettamente per i mesi a venire la vostra marmellata.

A questo punto non vi resta che fare raffreddare i vostri barattoli in un luogo tiepido così che questo processo avvenga molto lentamente. Un barattolo sarà perfettamente conservato quando, aprendolo, farà un click ben sonoro. Se questo non dovesse avvenire sarà segno che qualcosa non è andato bene.

Consigli e varianti

Consumate la marmellata almeno dopo 20 giorni da quando l’avete preparata. Potrete spalmarla sul pane oppure utilizzarla per la preparazione di tanti dolci, come ad esempio una crostata con marmellata di fichi, che saprà deliziare proprio tutti.

Se volete un effetto più grossolano e volete avvertire i pezzi di fichi non frullateli in fase di cottura. Otterrete un’ottima confettura. Sarà ottima anche della marmellata di fichi d’india, che avrà un sapore meno zuccherino ma comunque perfetto per la preparazione di tantissimi dolci diversi.

Potete aromatizzare la vostra marmellata di fichi aggiungendo della vanillina o addirittura i semi di una bacca di vaniglia.

Marmellata di fichi senza zucchero

Preparare una marmellata di fichi senza zucchero può essere un’ottima idea per coloro che cercano un’alternativa meno calorica e zuccherina alla ricetta tradizionale.

Potete sostituire lo zucchero con un dolcificante naturale oppure con del miele, in modo tale da limitare le calorie. Inoltre, a seconda del grado di maturazione dei fichi che utilizzate la base arà già abbastanza zuccherina e quindi il quantitativo di dolcificante da utilizzare sarà inferiore.

Marmellata di fichi Bimby

Questa conserva è molto diffusa e preparata in tanti modi diversi. Con una marmellata di fichi Bimby, però, sarete certi di portare a tavola lo stesso risultato di sempre ma in modo più semplice e rapido, grazie proprio all’uso del Bimby.

Non dovrete fare altro che aggiungere tutto all’interno del boccale e lavorare a 100°C – Velocità 2 per circa 30-40 minuti.

Conservazione della confettura di fichi

La confettura di fichi, così conservata, si mantiene perfettamente per almeno 6-8 mesi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!