Marmellata di more fatta in casa

Una buona marmellata di more fatta in casa sarà ideale da spalmare su pane e fette biscottate ma costituirà anche un'ottima base per la preparazione di molti dolci. Ecco la ricetta e la variante con il Bimby e senza zucchero per accontentare proprio tutti

Marmellata di more fatta in casa
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le marmellate sono molto amate da grandi e bambini e farle in casa con le proprie mani ci permetterà di assaporare tutti i frutti di stagione in ogni periodo dell’anno, conservandone in gusto ed il profumo. La marmellata di more è sicuramente deliziosa e con il suo sapore un po’ aspro ed intenso saprà essere ideale per la preparazione di moltissimi dolci diversi, dalle crostate ai biscotti.

Si può preparare facilmente, anche con il Bimby o in tante varianti, ad esempio realizzato una marmellata senza zucchero. La preparazione è semplice ma il risultato è davvero strepitoso e molto ricco.

Scopriamo, quindi, insieme come preparare questa deliziosa marmellata ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 1 kg di more
  • 1 succo di limone
  • 450 g di zucchero
  • 100 ml di acqua

Come fare la marmellata di more

Per preparare la marmellata di more fatta in casa la prima cosa a cui dovrete prestare attenzione è la materia prima, le more appunto. Dovrete, infatti, scegliere delle more mature al punto giusto così che sprigionino tutto il loro sapore ed il loro profumo.

Le more andranno lavate sotto acqua fredda corrente e quindi aggiunte in una casseruola insieme all’acqua. Mescolate di tanto in tanto così da iniziare a disfare le more. Quando saranno ben ammorbidite potete passarle con un passaverdure. In alternativa, se non vi danno fastidio i semini, potete frullare grossolanamente con un minipimer.

Fatto questo rimettete il composto nella casseruola ed aggiungete lo zucchero ed il succo di limone. Fate proseguire la cottura per circa 45 minuti o fino a quando la marmellata inizierà ad addensarsi. Quando avrete ottenuto un risultato perfetto potrete spegnere la fiamma. Per essere certi della densità della marmellata potete fare la cosiddetta prova piattino. Aggiungete una cucchiaiata di marmellata su un piattino ed inclinatelo. Se la marmellata non scivolerà via velocemente sarà segno che ha raggiunto la giusta consistenza.

A questo punto potete sterilizzare i vasetti che vi serviranno per conservare la marmellata. Questa operazione è molto importante perché dei vasetti mal sterilizzati non conserveranno a lungo la marmellata ma la faranno deteriorare molto presto, vanificando il vostro lavoro.

Quando i barattoli saranno stati perfettamente sterilizzati potete riempirli con la marmellata e chiuderli con l’apposito coperchio. Riadagiate i vasetti all’interno di una pentola con dell’acqua e fate bollire per altri 20 minuti circa. Fatto questo capovolgete i barattoli e fateli freddare a temperatura ambiente. In questo modo, infatti, si verrà a formare quel sottovuoto che conserverà perfettamente la vostra marmellata di more passate.

Marmellata-di-more-passate

Marmellata di more Bimby

Per agevolarvi e rendere la preparazione ancora più agevole e veloce potete preparare una marmellata di more Bimby. In questo caso dovrete far bollire le more con l’acqua per 7 minuti a 100°C Velocità 2.

Decidete, quindi, se passare le more e dare vita quindi ad una marmellata di more senza semini oppure se passarla con il passaverdure, come illustrato prima. Il composto andrà quindi inserito nuovamente all’interno del boccale insieme al succo di limone ed allo zucchero. Fate addensare per 20 minuti a 100°c Velocità 2. Procedete quindi con la sterilizzazione dei vasetti e con la loro conservazione, come illustrato prima.

Marmellata di more senza zucchero

Se volete limitare le calorie potete ridurre sensibilmente la quantità di zucchero all’interno della vostra marmellata oppure potete omettere questo ingrediente e sostituirlo con del dolcificante naturale a vostra scelta.

Marmellata-di-more-fatta-in-casa

Conservazione della marmellata di more

Questa marmellata si conserva per diversi mesi se riposta in un luogo fresco ed asciutto, al riparo da fonti di luce e di calore.

Una volta aperto il barattolo, invece, la marmellata andrà conservata in frigorifero per 4-5 giorni al massimo.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

E’ importante pulire accuratamente le more prima di iniziare la preparazione della marmellata. Potete utilizzare delle more selvatiche o delle more di gelso per la preparazione di questa conserva. Il risultato che otterrete sarà davvero strepitoso e costituirà la base per moltissimi dolci golosissimi. Sarà ottima anche semplicemente spalmata su pane o fette biscottate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!