Pasticciotto alla crema con gocce di cioccolato e nocciole

Il pasticciotto alla crema con gocce di cioccolato e nocciole è un dessert goloso e raffinato, dal ripieno cremoso irresistibile. Ecco come prepararlo

Pasticciotto alla crema con gocce di cioccolato e nocciole
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I pasticciotti leccesi, tipici dolci della pasticceria pugliese, sono dei deliziosi scrigni dal guscio croccante di pasta frolla, e ripieno cremoso di crema pasticciera. E’ un dolce tanto semplice da preparare, quanto squisito. Al ripieno si possono aggiungere amarene per renderlo ancora più gustoso.

E’ la tipica colazione del leccese, buona in ogni momneto del giorno. La tradizione vuole che la frolla si prepari con lo strutto, di seguito l’alternativa con il burro, che renderà il guscio di frolla altrettanto croccante e friabile.

Vediamo, quindi, come preparare il pasticciotto alla crema con gocce di cioccolato e nocciole ed alcuni consigli utili.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 500 g di farina 00
  • 200 g di burro
  • 200 g di zucchero
  • 2 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 500 ml di latte intero
  • 75 g di farina 00
  • 200 g di zucchero
  • 2 tuorli
  • 1 bacca di vaniglia

Ingredienti per farcire e decorare

  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 50 g di granella di nocciole
  • 1 tuorlo

Preparazione

Per preparare il pasticciotto alla crema con gocce di cioccolato e nocciole partite dalla preparazione della crema pasticcera che poi lascerete raffreddare. Tagliate la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza e ricavatene i semi. Mettete il latte in un pentolino, aggiungete i semi e la bacca di vaniglia e portatelo a bollore. In una pentola più grande mettete i tuorli, aggiungete lo zucchero e la farina e mescolate con una frusta, aggiungendo un po’ del latte, per evitare la formazione di grumi.

Quando il latte sarà giunto a bollore, rimuovete la bacca, e trasferitelo nella pentola più grande, dove avete il composto di uova, zucchero e farina, un po’ alla volta, senza creare grumi, portatela sulla fiamma e mescolate finchè non inizia ad addensarsi e a formare delle bolle in superficie. Toglietela dal fuoco, mettetela in una ciotola e copritela con pellicola a contatto, in modo che non si formerà la fastidiosa crsticina e lasciatela raffreddare.

Occupatevi nel frattempo della pasta frolla: su una spianatoia mettete la farina, aggiungete il lievito, la vanillina, e un pizzico di sale, formate un buco centrale, all’interno mettete zucchero e burro ammorbidito e iniziate a lavorare questi ultimi, finchè non si saranno ben amalgamati, aggiungete un uovo per volta, quando le uova si saranno incorporate, aggiungete la farina al composto, e lavoratelo finchè non otterrete un panetto omogeneo che lascerete riposare in frigo almeno per mezz’ora.

Composizione del pasticciotto

Passato il tempo necessario stendete la pasta, ad uno spessore di mezzo millimetro, prendete i vostri stampi, e con un coppapasta circolare ricavate dai cerchi che poi andrete ad adattare agli stampi. 

Ottenuta la parte inferiore riempite la frolla con la crema, aggiungetevi le gocce di cioccolato e chiudete con un cerchio di pasta frolla di uguale misura della base che adatterete allo stampo.  Spennellate i pasticciotti con un tuorlo sbattuto e ricopriteli di granella di nocciole.

Cuocete in forno preriscaldato a 160°C per 15 minuti. Sfornateli quando saranno dorati.

In alternativa potete preparare una torta della nonna, altra preparazione classica e sempre amata.

Pasticciotto alla crema con gocce di cioccolato e nocciole

Conservazione

Il pasticciotto alla crema con gocce di cioccolato e nocciole si conserva per due giorni, coperto da una campana di vetro.

Antonella Falce

I consigli di Antonella

Consiglio di consumare i pasticciotti freddi, perchè così sentirete meglio il loro sapore. Potete sostituire le gocce di cioccolato con della crema di nocciole, o di pistacchio, o della marmellata. o in alternativa con le tradizionali amarene. Io ho utilizzato la granella di nocciole per rendere il guscio ancora più croccante, potete utilizzare anche delle lamelle di mandorle, o spennellarlo solamente con il tuorlo.

Altre ricette interessanti
Commenti
Andreea Manoliu
Andreea Manoliu

23 novembre 2017 - 16:31:17

Super golosi !

0
Rispondi