Torta crumble di pesche e rosmarino

La torta crumble di pesche e rosmarino è un dolce ricco di sfumature di sapore e molto originale, perfetto per tutta la famiglia. Ecco la ricetta

Torta crumble di pesche e rosmarino
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Se amate le crostate, avete mai provato il crumble? Facilissimo da preparare, senza uova e senza bisogno di fare la pasta frolla, senza mattarello da usare, solo una pioggia di briciole, tutto il profumo, il gusto e la freschezza della frutta di stagione, una nota aromatica di contrasto…e il gioco è fatto!!!

Questa torta crumble di pesche e rosmarino è adatta per una merenda, come fine pasto, ma anche a colazione! Scegliete pesche profumate, succose e saporite, la naturalezza e la freschezza della frutta è la protagonista indiscussa di questa tradizionale crostata rustica di cui non potrete più fare a meno.

Vediamo insieme come prepararla.

Ingredienti

  • 4 pesche noci
  • 50 g di zucchero di canna
  • 1 rametto di rosmarino
  • succo di 1/2 limone
  • 300 g di farina 00
  • 2 pizzichi di sale
  • 200 g di burro
  • 200 g di zucchero di canna
  • 1 scorza di limone

Preparazione

Per la preparazione delle torta crumble di pesche e rosmarino lavate bene le pesche noci e mantenete la buccia, apritele in due e tagliatele a pezzetti non troppo grandi, mettete una padella sul fuoco medio, versateci le pesche in pezzi, aggiungete lo zucchero di canna e fate cuocere per due o tre minuti. Intanto grattate la buccia di un limone e tenete da parte, poi spremetene solo una metà. Quando lo zucchero si sarà sciolto, unire il succo di limone e lasciate appassire le pesche per altri 6-7 minuti, finchè non avranno perso il loro liquido e avranno l’aspetto leggermente dorato e caramellato. Spengete il fuoco e lasciate riposare. Accendete il forno preriscaldandolo a 175°C.

Prima di preparare il crumble assicuratevi che il burro non sia freddo ma ammorbidito e sminuzzate le foglie di rosmarino con un coltello tritandole bene. Prendete la planetaria e versate nella ciotola tutti gli ingredienti secchi – ovvero farina, zucchero, pizzichi di sale e zest di limone – e amalgamate con gancio a foglia, versateci anche il rosmarino tritato e unite il burro, impastate per due tre minuti a velocità media, poi spengere e pizzicare con la punta delle dita l’impasto verificando che farina e burro si siano distribuiti bene nelle briciole. Se non avete la planetaria potete fare tranquillamente tutto a mano!

Torta crumble di pesche e rosmarino

Imburrate e infarinate uno stampo del diametro di circa 22 cm, meglio se a cerniera, usate due terzi dell’impasto per foderarne la base e il bordo esterno rialzato di 2 cm. Schiacciate con le dita le briciole in modo che aderiscano e creino una base uniforme.

A questo punto adagiate le pesche sul guscio, schiacciatele leggermente e ricoprite l’intera superficie con le briciole rimaste, in modo da nascondere tutte le pesche al di sotto. Infornate e cuocete per circa 35 minuti.

Lasciate freddare completamente e poi togliete dallo stampo (aprite la cerniera se l’avete oppure rigirate la torta su un piatto e poi nuovamente capovolgetela su quello di portata) e cospargete con poco zucchero a velo.

In alternativa potete preparare una sbiciolata alle ciliegie o una sbriciolata alla Nutella, un classico sempre amato.

Conservazione

La torta crumble di pesche e rosmarino si conserva per 2-3 giorni in un contenitore ermetico o sotto una campana di vetro.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Fate attenzione alle pesche: se trovate del liquido sul fondo della padella non versatelo dentro la torta, altrimenti andrebbe a inumidire troppo la base. Controllate il forno dopo la prima metà della cottura, e regolatene temperatura e tempi in base all'aspetto della torta: se i bordi sono già scuretti abbassate di qualche grado e proseguite finchè non sarà dorata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!