Dolci   •   Torte

Torta Setteveli

La torta setteveli è un dolce classico della pasticceria costituito da sette golosi strati di pan di spagna al cioccolato e bavaresi varie. Il risultato è un dolce molto goloso e dal sapore intenso. Vediamo la ricetta per prepararla ed alcuni suggerimenti utili

Torta Setteveli
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La torta setteveli è un vero e proprio tripudio di gusto, vero e proprio capolavoro della pasticceria del nostro paese. Si tratta di un dolce che viene così chiamato perché formato al proprio interno da sette strati composti da una bavarese alla nocciola, una bavarese al cioccolato, pan di spagna al cioccolato, croccante al cioccolato e della glassa al cioccolato che ricopre il tutto. Il risultato è davvero un dolce molto goloso, adatto sopratutto agli amanti del cioccolato e che si presta alle occasioni più disparate, che vanno dal completamento di un pasto fino ad arrivare ad un vero e proprio giorno di festa. La preparazione della torta setteveli, come si può ben immaginare, è abbastanza complessa ma con un po’ di  pazienza e passione, tutto sarà possibile. Vediamo, quindi, come preparare una perfetta torta setteveli per stupire i vostri ospiti.

Ingredienti pan di spagna al cacao

  • 3 uova
  • 65 g di farina 00
  • 100 g di zucchero
  • 35 g di cacao amaro
  • 1 bustina di lievito in polvere

Ingredienti per il croccante al cioccolato

  • 200 g di cioccolato fondente
  • 50 di mandorle pralinate
  • 40 g di fiocchi di mais
  • Burro q.b.

Ingredienti per la bavarese

  • 100 g di zucchero
  • 35 g di amido di mais
  • 250 ml di latte
  • 2 tuorli
  • 4 g di colla di pesce
  • Vaniglia

Ingredienti per la bavarese al cioccolato

  • 125 g di bavarese
  • 250 ml di panna
  • 100 g di cioccolato fondente nero

Ingredienti per la bavarese alla nocciola

  • 150 g di bavarese
  • 250 ml di panna
  • 75 g di pasta di nocciole

Ingredienti per la glassa

  • 175 ml di acqua
  • 225 g di zucchero
  • 150 ml di panna
  • 8 g di colla di pesce
  • 75 g di cacao

Preparazione

Per iniziare la preparazione della torta setteveli dovete partire dalla realizzazione del pan di spagna al cioccolato. Per questa operazione avrete bisogno di una planetaria per avere un risultato davvero perfetto. Come prima cosa montante le uova con lo zucchero fino a quando non otterrete una crema ben densa e corposa. Avrete raggiunto il risultato perfetto quando il colore iniziale della vostra crema sarà schiarito rispetto all’inizio e quando non avvertirete più i granelli di zuccheri all’interno del composto. Fatto questo incorporate anche la farina ed il cacao insieme al lievito, setacciandoli prima con un colino a maglie strette. In questo modo eviterete che eventuali grumi rimangano all’interno della vostra preparazione.

Incorporate bene tutti gli ingredienti così da avere una crema ben densa e cremosa e versate tutto in una teglia del diametro di 24 cm, precedentemente imburrata ed infarinata, e mettete in forno a 160°C per circa 60 minuti. Il consiglio è quello di preparare il pan di spagna diverse ore prima rispetto a quando andrete a realizzare la vostra torta setteveli così che questo si compatti per bene si gusti.

Per la preparazione della torta setteveli, infatti, dovrete tagliare il pan di spagna in maniera tale da andare a creare tre dischi molto sottili e per questo è importante che la consistenza sia ben compatta. Fatto questo dovrete passare alla realizzazione del croccantino al cioccolato.

Prendete un pentolino e mettete a fondere il cioccolato al quale dovrete aggiungere i fiocchi di mai e la granella. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e poi adagiate il composto su una teglia foderata con della carta forno, lisciando con il dorso di un cucchiaio o con una spatola.

È importante dare al vostro croccante al cioccolato la forma di un disco di eguali dimensioni rispetto a quelle della tortiera utilizzata per il pan di spagna n maniera tale da avere un risultato ben omogeneo, poi, quando andrete a montare la vostra torta setteveli.

Realizzato il croccante al cioccolato iniziate a preparare le creme che farciranno la vostra torta setteveli. Come prima cosa preparate la bavarese. Prendete un pentolino  e portate a bollore il latte. Mentre aspettiamo sbattiamo i tuorli d’uovo ed aggiungiamoli al latte una volta arrivato a temperatura insieme allo zucchero, all’amido e alla vaniglia togliendo per un attimo il tutto dal fuoco. Soffermiamoci un attimo su questi ingredienti. L’amido andrà setacciato per eliminare eventuali grumi, mentre per quanto riguarda la vaniglia potete utilizzare un aroma oppure una bacca di vaniglia. In quest’ultimo caso dovrete tagliare la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza e raschiare con un coltello i semi interni che sono quelli che contengono l’aroma della vaniglia.

Una volta incorporati tutti gli ingredienti riportate sul fuoco e mescolate continuamente fino a quando il vostro composto non si sarà addensato per bene. Il risultato dovrà essere una crema ben densa e liscia. Raggiunto questo risultato togliete dal fuoco e lasciate freddare.

Mentre aspettata che la vostra bavarese sia ben fredda mettete la colla di pesce in un po’ di acqua fredda così da farla ammorbidire. Dopo un paio di minuti noterete che i fogli di colla di pesce si sono ammorbiditi per bene per cui strizzateli a per eliminare ogni residuo di acqua e aggiungete pure alla bavarese che sta freddando. Mescolate bene il tutto così che la colla di pesce si sciolga completamente all’interno della vostra bavarese.

Una volta che avrete preparato la bavarese realizzare anche la bavarese alla nocciola e quella al cioccolato sarà molto semplice. Come prima cosa montate  a neve la panna montata e aggiungetela poco per volta alla quantità di bavarese indicata prima. Fate attenzione in questa fase perchè il rischio di smontare la panna è piuttosto alto per cui procedete con molta calma e soprattutto facendo dei movimenti dall’alto verso il basso. Aggiungete anche la pasta di nocciole e continuate ad amalgamare fino a quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati perfettamente.

Fatto questo dedicatevi alla bavarese al cioccolato che ha una preparazione molto simile. Fondete il cioccolato e aggiungete la bavarese creata prima. Quando il tutto si sarà freddato aggiungete la panna montata. Anche in questo caso fate attenzione a fare dei movimenti dall’alto verso il basso.

A questo punto non vi resta che realizzare la glassa al cioccolato per poter iniziare a montare la vostra torta setteveli. Inserite tutti gli ingredienti in un pentolino e portate a bollore. Quando il composto sfiorerà il bollore togliete il pentolino dal fuoco e fate freddare per un paio di minti. Solo a questo punto aggiungete la colla di pesce, che come prima avrete fatto ammorbidire in un po’ di acqua fredda e poi provveduto a strizzare per bene. Amalgamate bene il tutto. Anche in questo caso, come per il pan di spagna al cioccolato, è bene preparare la glassa un giorno prima, andandola poi a scaldare soltanto nel momento in cui dovrete utilizzarla, facendo però attenzione a non portarla troppo a temperatura per evitare che diventi troppo liquida e quindi poco adatta alla copertura della vostra torta setteveli.

Adesso tutti gli ingredienti sono pronti per cui non vi resta che montare la vostra torta setteveli. Prendete un disco delle dimensioni di 24 cm, esattamente come la tortiera utilizzata nella realizzazione del pan di spagna, ed inserite nell’ordine un disco di pan di spagna, uno strato sottile di bavarese al cioccolato, un disco di croccante al cioccolato, uno strato di bavarese, un altro disco di pan di spagna, la bavarese alla nocciola, un altro disco di pan di spagna e per ultima la bavarese al cioccolato.

Mettete, quindi, la vostra torta setteveli in freezer per almeno un giorno. Il giorno dopo la preparazione della torta setteveli potete togliere il cerchio esterno della vostra torta setteveli e procedere alla glassatura. Scaldate la glassa a bagnomaria così da renderla tiepida e più fluida. Ponete la torta su una griglia e procedete alla glassatura. Versate la glassa partendo dal centro della torta setteveli facendo colare anche sui lati.

A questo punto la torta setteveli è prona e non vi resta che dedicarvi alla decorazione, se lo desiderate. Potete ad esempio, come si fa spesso nel caso della torta setteveli, aggiungere del cioccolato in pezzi nei bordi laterali e sulla superficie della torta setteveli. Decidete in base ai vostri gusti o alle vostre esigenze. La torta setteveli si presta, infatti, bene anche per delle scritte, magari per un’occasione particolare o per un compleanno.

La torta setteveli è pronta quindi per essere servita ai vostri ospiti ben fredda. La torta setteveli è un dolce davvero molto goloso, che farà letteralmente impazzire gli amanti del cioccolato e dei dolci. Un dolce amato dai grandi ma che viene apprezzato anche dai più piccoli.

Consigli e varianti

La torta setteveli è un vero classico della pasticceria e in quanto tale la sua preparazione è quasi sacra. Potete, però sbizzarrirvi nella sua decorazione per la quale potete utilizzare anche della frutta fresca come dei ribes o delle more oppure delle fragoline. Potete anche utilizzare del cioccolato bianco oppure della granella di nocciole per avere un risultato ancora più goloso e richiamare gli ingredienti principali di questa torta molto golosa.

La torta setteveli è un dolce molto sfizioso ed amato. Se lo desiderate, però, potete portare a tavola delle alternative altrettanto buone e deliziose, come ad esempio la Torta Pan di Stelle, la Crostata Cocco e nutella, la Torta Sacher, la Torta Kinder Delice, la Torta alla Nutella o una torta mascarpone e nutella. Gli amanti del cioccolato apprezzeranno anche una classica crostata alla nutella oppure una un tiramisù con nutella.

Conservazione

La torta setteveli si conserva in frigorifero per un paio di giorni se chiusa in un contenitore ermetico o se coperta con della pellicola trasparente. La torta setteveli sarà ottima da consumare anche dopo diverse ore dalla preparazione perché in questo modo tutti gli ingredienti si fonderanno al meglio ed il sapore sarà ancora più intenso.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!