Pane integrale fatto in casa senza impasto

Fare buon pane integrale fatto in casa senza impasto è possibile? Sì, e riuscire nell'impresa è molto più semplice di quanto potremmo pensare. Tutto il sapore di una volta ma con una preparazione alternativa e meno faticosa. Scopriamo insieme la ricetta ed alcuni consigli utili

Pane integrale fatto in casa senza impasto
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un buon pane integrale fatto in casa è sempre ben accetto da tutti gli amanti della tradizione, dei sapori buoni e di quei prodotti fatti con le proprie mani che ricordano la nostra infanzia.

Le nostre nonne, infatti, preparavano sapientemente un ottimo pane fatto in casa con le loro mani, senza tanti strumenti ma con tantissimo amore e con la voglia di far mangiare prodotti genuini alla propria famiglia. Con il tempo e la frenesia della quotidianità dei giorni nostri si tende a fare tutto velocemente ed a dimenticare quelle ricette della nonna a cui i nostri genitori erano tanto cari. Dobbiamo, quindi, rinunciare ad un buon pane appena sfornato?

La soluzione è un pane senza impasto, detto anche no knead bread, realizzato solo con un cucchiaio, senza impastare a lungo e con fatica. Il risultato è davvero strabiliante.

Scopriamo quindi insieme come fare.

Ingredienti

  • 200 g di farina integrale
  • 200 g di farina tipo 1
  • 250 ml di acqua
  • 5 g di lievito di birra
  • 15 g di sale

Come preparare il pane integrale fatto in casa

Per preparare il pane integrale fatto in casa senza impasto come prima cosa dovrete mischiare insieme le due farine ed aggiungere il lievito di birra.

Se, come in questo caso, utilizzate del lievito di birra disidratato potrete aggiungerlo direttamente alla farina, mentre se decidete di usare del lievito fresco questo dovrà essere sbriciolato e sciolto in un po’ di acqua a temperatura ambiente o intiepidire leggermente. Questo piccolo accorgimento sarà importantissimo per la buona riuscita del vostro pane fatto in casa.

Iniziate a mescolare il tutto con una spatola o un cucchiaio di legno aggiungendo poco per volta l’acqua tiepida. Piano piano la farina inizierà ad assorbire il liquido ed a formare un impasto. Aggiungete quindi il sale e continuate a mescolare. Otterrete un impasto molto morbido che dovrete coprire con della pellicola e lasciare lievitare per un giorno intero. Dopo circa 20 ore noterete un impasto molto ben lievitato.

A questo punto trasferitelo sul piano di lavoro e impastate velocemente, effettuando delle pieghe e terminate chiudendo a fazzoletto. Coprite con un canovaccio umido e fate lievitare per circa 3 ore. Passato questo lasso di tempo date forma al vostro pane, aiutandovi con della carta da forno se è il caso oppure versatelo all’interno di uno stampo per plumcake. L’impasto avrà ancora una consistenza abbastanza morbida per cui potrebbe risultarvi difficile modellarlo al meglio.

Fatto questo preriscaldate il forno a 230°C e mettete il vostro pane integrale fatto in casa a cuocere per circa 30-40 minuti. I tempi di cottura dipendono dalla dimensione del vostro pane, se avete deciso di farne un filone o una pagnotta unica oppure se avete deciso di dividerlo in più pezzi.

Se volete preparare una pagnotta e non riuscite a modellare l’impasto utilizzate una pentola. Versate l’impasto all’interno della pentola, dopo averla unta, ed a questo punto mettete in forno a cuocere. Il risultato sarà comunque ottimo.

Una volta sfornato il pane andrà lasciato da parte a freddarsi prima di servirlo in fette ai vostri ospiti. Per decorarlo potete aggiungere dei semi di sesamo o di papavero alla superficie dell’impasto prima di mettere in forno. Otterrete un pane integrale croccante fuori e morbido dentro.

Pane-integrale-fatto-in-casa

Pane integrale con lievito madre

Se volete una lievitazione ancora più naturale potete decidere di utilizzare del lievito madre al posto del classico lievito di birra, disidratato o fresco.

Dovrete in questo caso far proseguire più a lungo la lievitazione, anche per 24 ore o fino a quando avrete un impasto iniziale ben lievitato. Il risultato sarà davvero eccezionale ed ancora più sano e genuino.

Potete preparare anche del pane integrale Bimby se avete questo particolare utensile da cucina a vostra disposizione. La preparazione sarà più veloce e il risultato comunque ottimo e molto particolare.

Conservazione del pane integrale

Il pane integrale si conserva per al massimo 3-4 giorni in un contenitore ermetico o all’interno di un sacchetto per alimenti.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete aggiungere una maggiore quantità di farina integrale sostituendo un'uguale quantità di farina 00. Il risultato sarà comunque ottimo. Aggiungete l'acqua poco per volta perchè la quantità potrebbe variare in base alla tipologia di farina utilizzata. Ricordate, però, che in questo caso l’impasto iniziale che otterrete sarà ancora molto morbido. Non aggiungete farina altrimenti non riuscirete a lavorare solo con il cucchiaio di legno.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!