Farfalle salmone, rucola e olive nere

Le farfalle salmone, rucola e olive nere sono un primo piatto perfetto per il pranzo della domenica. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Farfalle salmone, rucola e olive nere
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il pranzo della domenica, dolcissimo “rituale” che vede la famiglia attorno alla tavola imbandita, viene “celebrato” con piatti classici o originali.

Le farfalle salmone, rucola e olive nere sono una rivisitazione delle classiche farfalle al salmone.

Deliziosa portata mediterranea, dai sapori intensi e dagli abbinamenti ricercati, che accosta il sapore deciso e ricco del salmone fresco con la rusticità della rucola selvatica, ottenendo così un mix di sapori ed odori apparentemente inaccostabili, ma che si sposano perfettamente tra di loro.

Piatto oltretutto dalle tonalità cromatiche vivaci, e dall’aspetto invitante, insomma, un piatto di sicuro effetto.

Ora vedremo come realizzare questa splendida ricetta.

Ingredienti

  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 1 cipolla
  • 500 g di salmone
  • q.b di sale
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • 15 pomodorini datterini
  • 5 cucchiai di passata di pomodoro
  • 200 g di olive nere
  • 150 ml di succo d’arancia
  • 350 g di farfalle
  • 50 ml di panna da cucina
  • 1 pizzico di aneto
  • q.b di rucola

Preparazione

Per preparare le farfalle salmone, rucola e olive nere dovete inserire in una pentola larga e capiente l’olio e il salmone precedentemente spinato e tagliato a piccoli tocchetti, far rosolare a fiamma alta, prestando attenzione a non sfaldarlo. Una volta finito di rosolare, togliete il salmone dalla pentola e mettetelo da parte. Inserite nella pentola la cipolla bianca affettata sottilmente, e se necessario, altro olio; lasciatela cuocere a fuoco molto lento fino a quando la sua consistenza sarà quasi cremosa.

Aggiungete un pizzico di sale che poi potrà essere corretto successivamente in base ai vostri gusti e aggingete i pomodorini datterini tagliati a metà o a spicchi e sfumate con vino bianco.

Attendete fino a quando i pomodorini non saranno lievemente appassiti e aggiungete la passata di pomodoro, le olive nere denocciolate, il salmone che avete già rosolato e il succo di due arance precedentemente spremute. Continuate la cottura per altre 7 – 10 min; se il condimento dovesse risultare troppo denso, aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.

Infatti, a metà del precedente procedimento, prendete un’altra pentola e portate in ebollizione l’acqua per poi aggiungere e cuocete le farfalle.

A cottura ultimata, aggiungete al condimento un pizzico di aneto (prestate attenzione alle quantità di aneto perchè se usato in quantità eccessive il piatto risulterà sgradevole), aggiungete la pasta, la panna e amalgamate il tutto.

Mettete il tutto nel piatto e cospargete di rucola selvatica.

In alternativa potete preparare della pasta al salmone.

Conservazione

Le farfalle salmone, rucola e olive nere si conservano in frigo e per massimo 2 giorni.

Patrizia Leo

I consigli di Patrizia

Si consiglia di consumare il pasto quando è ancora caldo, quindi non appena terminata la cottura, al fine di gustare al meglio tutti i sapori del piatto. Si consiglia, inoltre, di accostare a questa portata un buon vino bianco, possibilmente dolce, che esalterà e amalgamerà i gusti e gli odori di questa ricetta.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!